Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  novembre 2012

Attieniti a sani valori

Attieniti a sani valori

I genitori saggi insegnano ai figli i sani valori della Bibbia

“In passato non seguivo le norme bibliche e facevo fatica a educare i miei figli. Ma ora con la Bibbia mi è molto più facile”. — ELIZABETH, SUDAFRICA.

Le sfide.

I compagni di scuola e il generale declino morale esercitano una potente influenza sulle famiglie. Per resistere, i figli hanno bisogno di valori sani, altrimenti è difficile che diventino adulti responsabili, beneducati e con dei princìpi.

I suggerimenti.

Molti genitori single, tra cui quelli citati in questa serie di articoli, cercano una guida nella Bibbia, rendendosi conto che contiene l’impareggiabile sapienza di Dio. Consideriamo, per esempio, cosa dice la Bibbia sul principio più importante in assoluto: mostrare vero amore.

“L’amore è longanime e benigno. L’amore non è geloso, non si vanta, non si gonfia, non si comporta indecentemente, non cerca i propri interessi, non si irrita. Non tiene conto del male. Non si rallegra dell’ingiustizia, ma si rallegra della verità. Copre ogni cosa, . . . spera ogni cosa, sopporta ogni cosa. L’amore non viene mai meno”. — 1 Corinti 13:4-8.

Quando i genitori mostrano questo tipo di amore, i figli crescono bene. Colette, menzionata in precedenza, ha scritto: “Spesso dicevo ai miei figli che gli volevo bene. Gli dicevo anche che erano un dono di Dio e che per questo meritavano di essere trattati con cura. In cambio, loro con me e con il padre [non affidatario] dovevano essere gentili e rispettosi. Con questi presupposti, in casa siamo riusciti a creare un clima di fiducia e rispetto”. — Salmo 127:3.

Anna, già citata, ha scritto: “Quando i miei figli non vanno d’accordo, ricordo loro che, come disse Gesù, dobbiamo fare agli altri quello che vorremmo fosse fatto a noi”. (Matteo 7:12) Roberto, menzionato in precedenza, si trova in una situazione comune a molti genitori single. Fa questo commento: “I figli si devono confrontare con due categorie di valori, i tuoi e quelli dell’altro genitore. Per sostenere i valori della Bibbia devo accettare il fatto che per quel giorno, o per quella settimana, non sarò il genitore preferito”. E aggiunge: “Nella speranza di ingraziarsi i figli, l’altro genitore potrebbe fare loro dei regali. È difficile resistere a pressioni del genere, ma avere un buon dialogo aiuta”.

Non è sempre facile attenersi alle norme della Bibbia, ma visti i risultati ne vale la pena. Sarah, una madre single del Sudafrica, dice: “Sono felice che i miei figli siano cresciuti con la guida di Geova. Certo, di problemi ne abbiamo avuti, ma Dio è sempre stato al nostro fianco”.