Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  giugno 2011

Uno sguardo al mondo

Uno sguardo al mondo

 Uno sguardo al mondo

Nel corso del primo anno e mezzo dopo l’inasprimento dei provvedimenti contro il traffico umano, “la polizia cinese ha liberato 10.621 donne e 5.896 bambini che erano stati rapiti”. Ben 15.673 sospettati sono stati trattenuti. — CHINA DAILY, CINA.

“Negli scorsi due anni in Kenya sono stati licenziati oltre 1.000 insegnanti per abusi sessuali sulle alunne. . . . Un telefono azzurro che opera a livello nazionale . . . ha mostrato che il problema era molto più diffuso di quanto si pensasse in precedenza”. — DAILY NATION, KENYA.

Uno studio ha rivelato che per chi ha fatto uso di lettini abbronzanti il rischio di insorgenza del melanoma è maggiore del 75 per cento rispetto a chi non ne ha mai fatto uso. Chi si è servito di dispositivi abbronzanti per più di 50 ore è da 2,5 a 3 volte più soggetto a sviluppare il melanoma. — CANCER EPIDEMIOLOGY, BIOMARKERS & PREVENTION, STATI UNITI.

“Solo l’8% [delle canadesi in procinto di sposarsi] ritiene che non avere rapporti sessuali prima del matrimonio sia una buona idea”, e “il 74% delle coppie convive prima ancora di sposarsi”. — WEDDINGBELLS, CANADA.

I pericoli delle acque inquinate

Stando a un resoconto delle Nazioni Unite, “muoiono più persone per via delle acque contaminate e inquinate che per le varie forme di violenza, guerre incluse”. L’ONU riferisce che ogni giorno vengono dispersi nei fiumi e nei mari due milioni di tonnellate di rifiuti (agricoli e industriali, oltre ad acque di scolo, ecc.) che diffondono malattie e danneggiano gli ecosistemi. Inoltre ogni 20 secondi muore un bambino al di sotto dei cinque anni a causa di malattie legate all’acqua. Achim Steiner, direttore esecutivo del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente, afferma: “Perché il mondo prosperi, . . . dobbiamo imparare a gestire i rifiuti a livello collettivo con maggiore acume e intelligenza”.

Cantare per tornare a parlare

Diversi pazienti che in seguito a un ictus avevano perso la capacità di parlare sono stati aiutati a riacquistarla tramite il canto. Alcuni neurologi invitano i pazienti colpiti da ictus a cantare quello che vorrebbero dire, esprimendo i loro pensieri a ritmo di melodie. Il trattamento, chiamato terapia di intonazione melodica, ha prodotto risultati sorprendenti. Dopo 15 settimane di terapia, “i pazienti imparano gradualmente a convertire le parole cantate in discorso”, spiega il Wall Street Journal.

Comportamenti disonesti in classe

In un sondaggio condotto in Canada su 20.000 matricole universitarie, il 73 per cento degli studenti “ha ammesso di essersi comportato in modo decisamente disonesto almeno in un’occasione nel corso delle verifiche scritte alle superiori”. (Canadian Council on Learning) Un’università ha riferito che tra il 2003 e il 2006 i casi in cui gli studenti hanno imbrogliato o copiato sono aumentati dell’81 per cento. “Negli ultimi dieci anni”, afferma il dott. Paul Cappon, presidente dell’ente che ha condotto il sondaggio, “Internet e i dispositivi di ultima generazione hanno praticamente determinato un’esplosione dei comportamenti disonesti in classe”.