Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Testimoni di Geova

Italiano

Svegliatevi!  |  novembre 2009

Siamo un’unica famiglia

Siamo un’unica famiglia

COSA pensate di chi ha un diverso colore della pelle o appartiene a un’altra etnia? Lo considerate uguale a voi? Purtroppo molti ritengono che alcune razze siano inferiori. Secondo un dizionario il razzismo è l’“ideologia che, in base a un’arbitraria gerarchia tra le popolazioni umane, attribuisce superiori qualità biologiche e culturali a una razza”. — Zingarelli, 2007.

Questa ideologia ha causato molto danno. I sentimenti di superiorità razziale hanno “fornito una giustificazione ideologica alla conquista coloniale delle terre e alla schiavitù degli individui considerati ‘inferiori’”, scrive il prof. Wen-Shing Tseng nel suo Manuale di psichiatria culturale. Aggiunge che la razza è stata il pretesto “per giustificare così le disuguaglianze sociali, economiche e politiche”. * Tuttora il razzismo è presente in molte parti del mondo. Ma questa ideologia dannosa si basa sulla verità? Cosa dicono la scienza e la Bibbia?

Cosa dice la scienza?

Le scoperte in campo genetico hanno dimostrato che il razzismo non ha alcun fondamento. Studiando persone di diversi continenti, i ricercatori hanno riscontrato che le differenze nel DNA tra due individui scelti a caso dalle varie popolazioni del mondo ammontavano allo 0,5 per cento. * E tra l’86 e il 90 per cento di tali differenze risultavano all’interno dello stesso gruppo razziale. Pertanto di quello 0,5 per cento di differenze solo il 14 per cento, o anche meno, esiste tra una razza e l’altra.

Poiché “gli esseri umani sono geneticamente omogenei”, dice la rivista Nature, “la genetica può e deve essere uno strumento importante per chiarire la questione razziale e smorzarne i toni”.

“Gli esseri umani sono geneticamente omogenei”, ovvero sostanzialmente uguali

 Questo modo di vedere le cose non è nuovo. A partire dal 1950 l’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) pubblicò una serie di dichiarazioni intese a combattere il razzismo. Tali dichiarazioni furono redatte da antropologi, genetisti e sociologi. Eppure il razzismo persiste. Chiaramente non basta sapere come stanno le cose. Bisogna esserne convinti nel cuore. “Dal cuore vengono malvagi ragionamenti”, disse Gesù Cristo. — Matteo 15:19, 20.

Il punto di vista biblico

La Bibbia è stata scritta per fare appello al cuore. Per esempio, oltre a enunciare la verità scientifica che “[Dio] ha fatto da un solo uomo ogni nazione degli uomini, perché dimorino sull’intera superficie della terra”, la Bibbia dice: “Dio non è parziale, ma in ogni nazione l’uomo che lo teme e opera giustizia gli è accetto”. (Atti 10:34, 35; 17:26) Questo non vi fa sentire più vicini a Dio? — Deuteronomio 32:4.

Geova Dio desidera che dimostriamo il nostro amore per lui imitandolo. “Divenite . . . imitatori di Dio, come figli diletti, e continuate a camminare nell’amore”, dice Efesini 5:1, 2. “Camminare nell’amore” include amare gli altri come li ama Dio, a prescindere dal colore della pelle o dalla razza. — Marco 12:31.

Dio non accetta come suoi servitori coloro che hanno il cuore pieno di cattiveria, che include odio e pregiudizi razziali. (1 Giovanni 3:15) In effetti si avvicina rapidamente il momento in cui Dio eliminerà dalla faccia della terra tutti i malvagi. Rimarranno solo coloro che imitano le sue qualità. Allora l’umanità sarà davvero un’unica famiglia, sia in senso fisico che spirituale. — Salmo 37:29, 34, 38.

^ par. 3 Edizione italiana a cura di G. Bartocci, CIC Edizioni Internazionali, Roma, 2003, p. 45.

^ par. 5 Le piccole differenze genetiche tra gli esseri umani possono tuttavia essere rilevanti dal punto di vista medico, dal momento che l’incidenza di alcune malattie sembra dipendere da fattori genetici.