I demoni si servono dello spiritismo come i pescatori si servono delle esche

IN UN paese asiatico una folla sfrenata partecipa a un festival in onore degli spiriti. I festeggiamenti raggiungono il culmine quando vengono scelte due donne per una cerimonia di possessione da parte degli spiriti. Queste ruotano indietro gli occhi e a quel punto, come attraversate da una scossa elettrica, iniziano a tremare da capo a piedi.

In Puerto Rico un medium (santero) tiene una seduta spiritica per entrare in contatto con uno spirito chiamato Changó, il dio del tuono. Mentre il medium descrive le sue visioni a tutti i presenti, questi iniziano ad agitarsi come se fossero posseduti.

In molti paesi è comune avere a che fare con l’occulto. Credere nel soprannaturale sta acquistando popolarità e le persone ne sono sempre più attratte. Libri, giochi, programmi televisivi e film che si incentrano su demoni, stregoneria e fenomeni paranormali non sono mai stati tanto diffusi come oggi.

La Bibbia insegna, però, che avere a che fare con l’occulto in ogni sua forma è a tutti gli effetti spiritismo. Lo spiritismo non è un divertimento innocente o innocuo. Non si tratta semplicemente di esplorare l’ignoto, ma di entrare in contatto con i demoni, angeli malvagi che si sono ribellati a Dio. — Rivelazione (Apocalisse) 12:9, 12.

In realtà i demoni si servono dello spiritismo come i pescatori si servono delle esche. Un pescatore si avvale di esche di tipo diverso a seconda dei pesci che vuole prendere. In modo simile, gli spiriti malvagi utilizzano differenti forme di spiritismo per trascinare sotto la loro influenza persone di ogni genere. Il capo dei demoni viene definito “l’iddio di questo sistema di cose [malvagio]”. Riesce con successo ad accecare la mente degli increduli in modo che non afferrino la verità della Parola di Dio e il Suo proposito. — 2 Corinti 4:4.

Le conseguenze dello spiritismo

L’obiettivo delle creature spirituali malvage è questo: vogliono distoglierci e sviarci così che non sviluppiamo una relazione personale con il Creatore. Influenzano le persone in modo che, consapevolmente o inconsapevolmente, disubbidiscano alle giuste norme di Dio. Le conseguenze dello spiritismo sono, perciò, la disapprovazione  divina, la disperazione e la distruzione definitiva. — Rivelazione 21:8.

Luis, originario di Puerto Rico, dice: “Fin da quando ero bambino, nella mia famiglia si praticava lo spiritismo. Era un aspetto della religione di famiglia e del nostro modo di vivere. Credevo che la mia capacità di predire il futuro e leggere i tarocchi fosse una dote innata. Spesso riuscivo ad azzeccare i numeri della lotteria e ad aiutare altri a vincere denaro. Questi presunti poteri non facevano altro che distogliermi dal conoscere la Bibbia e dallo stringere una relazione con Dio”. — Giovanni 17:3.

Molti forse ritengono che avere a che fare con il soprannaturale sia innocuo o persino utile. Potrebbero fare menzione di spiriti “benevoli” o affermare che le pratiche spiritiche diano conoscenza, ricchezza o felicità. Non c’è niente di più falso. “C’è sempre un prezzo da pagare”, riconosce Luis.

Un giovane di nome Chad cominciò ad avere terribili visioni e a provare il tormento di essere svegliato ogni volta che si addormentava. “Ogni notte i demoni mi molestavano e mi torturavano”, racconta. Come possiamo essere protetti da questo tipo di molestie?

Come proteggerci

Se vogliamo proteggerci, dobbiamo stare lontani da qualunque cosa abbia a che fare con lo spiritismo. (Galati 5:19-21) Geova Dio ordina ai suoi servitori di evitare le seguenti pratiche: “Non si deve trovare in te alcuno . . . che usi la divinazione, né praticante di magia né alcuno che cerchi presagi né stregone, né chi leghi altri con una malia né alcuno che consulti un medium spiritico né chi per mestiere predìca gli avvenimenti né alcuno che interroghi i morti. Poiché chiunque fa queste cose è detestabile a Geova”. — Deuteronomio 18:10-12.

In armonia con queste parole, molti hanno fatto passi concreti per proteggersi eliminando qualunque libro od oggetto legato allo spiritismo. Ken, che si è liberato dallo spiritismo, dice: “Passai al setaccio tutto ciò che avevo e distrussi ogni cosa che credevo non andasse bene”. — Vedi Atti 19:19, 20.

La protezione più grande deriva dallo stringere una relazione personale con il vero Dio, Geova. Notate la sequenza di azioni descritta in Giacomo 4:7, 8: “Sottoponetevi perciò a Dio; ma opponetevi al Diavolo, ed egli fuggirà da voi. Accostatevi a Dio, ed egli si accosterà a voi. Mondate le vostre mani, o peccatori, e purificate i vostri cuori, o indecisi”.

Geova Dio istruisce e protegge coloro che si accostano a lui, affinché ‘non ignorino i disegni di Satana’ e non si facciano ingannare da false apparenze. (2 Corinti 2:11; 11:14) Inoltre Geova è Onnipotente. Se invocato con fede, libererà chi viene molestato dagli spiriti malvagi. Chad, menzionato in precedenza, dice: “Conoscendo l’origine degli attacchi che subivo e invocando Geova Dio affinché mi proteggesse dalla loro influenza, tutto ciò ebbe fine”. — Salmo 91:1, 2.

I retti di cuore si possono senz’altro rallegrare della protezione che Dio provvede ora e della consapevolezza che presto i demoni e tutti quelli che si lasciano influenzare da loro verranno distrutti. Immaginate la gioia e la pace che ci saranno sulla terra quando l’umanità sarà libera dagli effetti dello spiritismo! — Isaia 11:9; Rivelazione 22:15.