Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Come si può avere una vita felice?

 SEZIONE 6

Come possiamo dare a Dio un posto più importante nella nostra vita?

Come possiamo dare a Dio un posto più importante nella nostra vita?

“Non di solo pane vive l’uomo, ma l’uomo vive di ogni espressione della bocca di Geova” (DEUTERONOMIO 8:3)

PER dare a Dio un posto più importante nella nostra vita dobbiamo sapere cosa ha rivelato di sé nelle Scritture. Tuttavia, per conoscere Dio non basta sapere qualcosa di lui. Dobbiamo conoscerlo in quanto Persona.

Conoscere Dio è fuori dalla portata dell’uomo?

“Dinanzi a lui versate il vostro cuore”, come fece Davide

Dio stesso desidera che lo conosciamo. Il re Davide disse a suo figlio Salomone: “Conosci l’Iddio di tuo padre [...] Se lo cerchi, egli si lascerà trovare da te” (1 Cronache 28:9). Molte espressioni dello stesso tenore riportate nelle Scritture mostrano che avere una stretta relazione con Dio è sia possibile che auspicabile. Dio desidera stabilire con noi un rapporto di questo tipo. A motivo della fede di Abraamo, Dio si riferì a lui chiamandolo “mio amico” (Isaia 41:8). Se manifestiamo fede e ci lasciamo guidare da Dio, egli benedirà, proteggerà e aiuterà anche noi.

Perché le nostre preghiere dovrebbero venire dal cuore?

Quando preghiamo, Dio ci ascolta. “Certamente udrai il desiderio dei mansueti, o Geova. [...] Presterai attenzione col tuo orecchio” (Salmo 10:17). Invece di limitarci a recitare una preghiera scritta o imparata a memoria, dovremmo seguire questa esortazione delle Scritture: “Dinanzi a lui versate il vostro cuore” (Salmo 62:8 [62:9, BE]). Dovremmo sentirci liberi di ‘avvicinarci’ a lui quale nostro amato Padre, esprimendogli apertamente ogni nostra preoccupazione. “La preghiera dei retti gli fa piacere” (Salmo 73:28; Proverbi 15:8; Isaia 64:8 [64:7, BE]).