Quando Satana parlò a Eva per mezzo di un serpente, essa si unì a lui nella ribellione a Dio

Tutte le persone spirituali che Geova creò erano buone. Poi un angelo divenne cattivo. Questi è Satana il Diavolo. Satana voleva che gli uomini sulla terra adorassero lui anziché Geova. Ecco ciò che accadde:

Nel giardino di Eden c’erano molti alberi che producevano frutti deliziosi. Geova disse ad Adamo e a sua moglie Eva che potevano mangiarne a volontà. Ma c’era un albero del quale Dio disse che non dovevano mangiare. Se ne avessero mangiato, spiegò, sarebbero sicuramente morti. — Genesi 2:9, 16, 17.

Un giorno, mentre Eva era sola, un serpente le parlò. Ovviamente non era il serpente a parlare; era Satana il Diavolo che faceva sembrare che il serpente parlasse. Satana disse a Eva che se avesse mangiato del frutto proibito sarebbe divenuta saggia come Dio. Disse anche che non sarebbe morta. Entrambe queste dichiarazioni erano menzognere. Nondimeno Eva credette a Satana e mangiò il frutto. In seguito ne diede ad Adamo, e anch’egli ne mangiò. — Genesi 3:1-6.

Da questa storia vera apprendiamo che Satana è un ribelle e un bugiardo. Egli disse a Eva che se avesse disubbidito a Dio non sarebbe morta. Questa era una menzogna. Sia Eva che Adamo morirono. Satana non morì allora, anche se infine morirà per aver peccato. Nel frattempo, però, è vivo e continua a sviare l’umanità. È ancora un bugiardo e cerca di indurre gli uomini a infrangere le leggi di Dio. — Giovanni 8:44.

 Altri angeli si ribellano

In seguito altri angeli divennero cattivi. Questi angeli notarono che sulla terra c’erano donne di bell’aspetto e desiderarono avere rapporti sessuali con loro. Perciò vennero sulla terra e assunsero corpi umani maschili. Quindi presero le donne che volevano. Questo era contrario al proposito di Dio. — Genesi 6:1, 2; Giuda 6.

Angeli malvagi vennero sulla terra per commettere immoralità con donne

Creò anche molti guai al genere umano. Le mogli di questi angeli generarono dei figli, che però non erano normali. Essi crebbero e divennero giganti crudeli e violenti. Infine la terra si riempì a tal punto di violenza che Geova decise di distruggere i malvagi mediante un grande diluvio. I soli esseri umani che sopravvissero al Diluvio furono il giusto Noè e la sua famiglia. — Genesi 6:4, 11; 7:23.

Gli angeli malvagi, comunque, tornarono nel reame spirituale; non morirono. Ma furono puniti. Non fu permesso loro di rientrare nella famiglia dei giusti angeli di Dio. Inoltre Geova non consentì più loro di assumere corpi umani. E alla fine essi moriranno nel grande giudizio. — 2 Pietro 2:4, Giuda 6.

 Satana espulso dal cielo

Satana e i suoi angeli malvagi furono cacciati dal cielo

Agli inizi del nostro secolo ci fu una guerra in cielo. Il libro biblico di Rivelazione (Apocalisse) spiega ciò che accadde: “E scoppiò la guerra in cielo: Michele [il risuscitato Gesù Cristo] e i suoi angeli [buoni] guerreggiarono contro il dragone [Satana], e il dragone e i suoi angeli [cattivi] guerreggiarono, ma esso non prevalse, né fu più trovato posto per loro in cielo. E il gran dragone fu scagliato, l’originale serpente, colui che è chiamato Diavolo e Satana, che svia l’intera terra abitata; fu scagliato sulla terra, e i suoi angeli [cattivi] furono scagliati con lui”.

Quale fu il risultato? Il racconto prosegue dicendo: “Per questo motivo rallegratevi, o cieli e voi che risiedete in essi!” Gli angeli buoni potevano rallegrarsi perché Satana e i suoi angeli, gli spiriti cattivi, non erano più in cielo. Ma che dire degli uomini sulla terra? La Bibbia aggiunge: “Guai alla terra e al mare, perché il Diavolo è sceso a voi, avendo grande ira, sapendo che ha un breve periodo di tempo”. — Rivelazione 12:7-9, 12.

Sì, Satana e i suoi malvagi compagni sviano gli uomini sulla terra e causano loro grandi guai. Questi angeli malvagi sono chiamati demòni. Sono nemici di Dio. Sono tutti malvagi.