Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 103

Gesù entra a porte chiuse

Gesù entra a porte chiuse

QUANDO Pietro e Giovanni lasciano la tomba in cui era stato il corpo di Gesù, Maria rimane sola. Comincia a piangere, e mentre piange si china in avanti per guardare dentro la tomba, come mostra l’ultima figura. Lì vede due angeli, che le chiedono: ‘Perché piangi?’

Maria risponde: ‘Hanno portato via il mio Signore, e non so dove l’hanno messo’. Poi Maria si volta e vede un uomo. Egli le chiede: ‘Chi cerchi?’

Maria pensa che l’uomo sia il giardiniere, e che forse lui ha preso il corpo di Gesù. Perciò dice: ‘Se lo hai portato via, dimmi dove lo hai messo’. Ma in realtà quest’uomo è Gesù. Ha assunto un corpo che Maria non riconosce. Ma quando la chiama per nome, Maria si rende conto che è Gesù. Subito va a dire ai discepoli: ‘Ho visto il Signore!’

Più tardi, quello stesso giorno, due discepoli stanno andando al villaggio di Emmaus, quando un uomo si unisce a loro. I discepoli sono molto tristi perché Gesù è stato ucciso. Ma mentre camminano insieme, l’uomo spiega molte cose della Bibbia che li fanno sentir meglio. Quando infine si fermano a mangiare, i discepoli riconoscono che quell’uomo è Gesù. Allora Gesù scompare, e i due discepoli tornano in fretta a Gerusalemme per dirlo agli apostoli.

Nel frattempo Gesù è apparso anche a Pietro. Sentendo questo, gli altri si emozionano. Poi quei due discepoli giungono a Gerusalemme, trovano gli apostoli e raccontano come per la strada Gesù è apparso anche a loro. Ma proprio mentre stanno parlando di questo, sai quale cosa sorprendente avviene?

Guarda la figura. Gesù appare proprio lì nella stanza, benché la porta sia serrata. Come sono felici i discepoli! Non è questo un giorno meraviglioso? Sapresti dire quante volte Gesù è apparso finora ai suoi seguaci? Ne hai contate cinque?

Quando Gesù appare, l’apostolo Tommaso non è presente. Perciò i discepoli gli dicono: ‘Abbiamo visto il Signore!’ Ma Tommaso dice che vuol vedere Gesù di persona per crederci. Otto giorni dopo i discepoli sono di nuovo insieme in una stanza chiusa, e questa volta Tommaso è con loro. D’un tratto Gesù appare proprio lì nella stanza. Ora Tommaso crede.