Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 88

Giovanni battezza Gesù

Giovanni battezza Gesù

NOTA la colomba che scende sulla testa di quest’uomo. L’uomo è Gesù. Ora ha circa 30 anni. L’altro uomo è Giovanni. Abbiamo già imparato qualcosa su di lui. Ricordi quando Maria andò a trovare la sua parente Elisabetta, e il bambino nel seno di Elisabetta saltò per la gioia? Quel bambino non ancora nato era Giovanni. Ma cosa fanno ora Giovanni e Gesù?

Giovanni ha appena immerso Gesù nelle acque del fiume Giordano. È così che una persona viene battezzata: prima è completamente immersa nell’acqua, e poi è riportata su. Dato che Giovanni fa questo, è chiamato Giovanni il Battezzatore. Ma perché Giovanni ha battezzato Gesù?

Lo ha battezzato perché Gesù gli ha chiesto di farlo. Giovanni battezza coloro che vogliono mostrare di essere pentiti delle cattive azioni commesse. Ma Gesù ha mai fatto qualcosa di male di cui pentirsi? No, mai, perché Gesù è il Figlio stesso di Dio venuto dal cielo. Perciò ha chiesto a Giovanni di battezzarlo per una ragione diversa. Vediamo qual è.

Prima di venire qui da Giovanni, Gesù faceva il falegname. Il falegname è uno che fa oggetti di legno come tavoli, sedie e panche. Giuseppe, il marito di Maria, era falegname, e insegnò a Gesù lo stesso mestiere. Ma Geova non ha mandato suo Figlio sulla terra per fare il falegname. Ha un’opera speciale da fargli compiere, e per Gesù è giunto il tempo di cominciarla. Quindi, per mostrare che ora è venuto per fare la volontà del Padre suo, Gesù chiede a Giovanni di battezzarlo. Dio ne è contento?

Sì, perché non appena Gesù esce dall’acqua, una voce dal cielo dice: ‘Questo è il mio Figlio, nel quale io mi compiaccio’. Inoltre, il cielo sembra aprirsi, e su Gesù scende questa colomba. Ma non è una colomba vera. Le somiglia soltanto. In realtà è lo spirito santo di Dio.

Ora Gesù ha molte cose su cui riflettere, perciò si ritira per 40 giorni in un luogo solitario. Lì Satana va da lui. Cerca tre volte di indurre Gesù a fare qualcosa che è contrario alle leggi di Dio. Ma Gesù si rifiuta.

Dopo queste cose, Gesù torna e incontra alcuni uomini che divengono i suoi primi seguaci o discepoli. Ecco il nome di alcuni: Andrea, Pietro (chiamato anche Simone), Filippo e Natanaele (chiamato anche Bartolomeo). Gesù e questi nuovi discepoli partono per il distretto della Galilea. Lì si fermano a Cana, la città di Natanaele. A Cana Gesù va a una grande festa nuziale e compie il suo primo miracolo. Sai qual è? Trasforma l’acqua in vino.