Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 99

In una stanza al piano superiore

In una stanza al piano superiore

DUE giorni dopo, il giovedì sera, Gesù e i 12 apostoli vengono in questa grande stanza al piano superiore di una casa per mangiare la cena di Pasqua. L’uomo che vedi andarsene è Giuda Iscariota. Sta andando a dire ai sacerdoti come possono catturare Gesù.

Il giorno prima Giuda era stato da loro e aveva chiesto: ‘Che mi darete se vi aiuto a prendere Gesù?’ Gli dissero: ‘Trenta monete d’argento’. Quindi adesso Giuda sta andando da quegli uomini per portarli dov’è Gesù. Non è spaventoso?

La cena di Pasqua è terminata. Ma ora Gesù inizia un altro pasto speciale. Porge un pane agli apostoli e dice: ‘Mangiatelo, perché questo significa il mio corpo che sarà dato per voi’. Quindi porge loro un bicchiere di vino e dice: ‘Bevetelo, perché questo significa il mio sangue che sarà versato per voi’. La Bibbia chiama questa cena ‘pasto serale del Signore’ o ‘cena del Signore’.

Gli israeliti mangiavano la pasqua per ricordarsi di quando in Egitto l’angelo di Dio passò oltre le loro case, ma uccise i primogeniti nelle case degli egiziani. Ma ora Gesù vuole che i suoi seguaci ricordino lui e come diede la sua vita per loro. Perciò dice loro di celebrare ogni anno questo pasto speciale.

Dopo aver mangiato il Pasto Serale del Signore, Gesù dice agli apostoli di essere coraggiosi e forti nella fede. Infine levano cantici a Dio ed escono. È molto tardi, forse oltre mezzanotte. Vediamo dove vanno.