Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 68

Due ragazzi tornano a vivere

Due ragazzi tornano a vivere

SE TU morissi, come si sentirebbe la tua mamma se fossi riportato in vita? Sarebbe felicissima! Ma può una persona che è morta tornare a vivere? È mai accaduto?

Guarda quest’uomo, e la donna e il ragazzino. L’uomo è il profeta Elia. La donna è una vedova della città di Zarefat, e il ragazzo è suo figlio. Ebbene, un giorno il ragazzo si ammala. Peggiora sempre più finché muore. Elia dice allora alla donna: ‘Dammi il ragazzo’.

Elia porta il fanciullo morto al piano di sopra e lo adagia sul letto. Poi prega: ‘O Geova, fa rivivere il ragazzo’. E il ragazzo comincia a respirare! Allora Elia lo riporta giù e dice alla donna: ‘Vedi, tuo figlio è vivo!’ Ecco perché la madre è così felice.

Un altro importante profeta di Geova si chiama Eliseo. È l’aiutante di Elia. Ma a suo tempo Geova impiega anche Eliseo per fare miracoli. Un giorno Eliseo va nella città di Sunem, dove una donna lo tratta con molta benignità. In seguito questa donna ha un bambino.

Quando è cresciuto, una mattina il ragazzo esce per andare dal padre che lavora nei campi. D’un tratto grida: ‘Mi fa male la testa!’ Lo portano a casa, e lì muore. Com’è triste la madre! Subito va a chiamare Eliseo.

Appena arriva, Eliseo va nella stanza dov’è il fanciullo morto. Prega Geova e si stende sul corpo del ragazzo. Presto il corpo si riscalda, e il ragazzo starnutisce sette volte. Com’è felice la madre quando entra e trova che suo figlio è vivo!

Moltissime persone sono morte. Questo ha rattristato tanto i loro familiari e amici. Noi non abbiamo il potere di destare i morti. Ma Geova sì. Impareremo dopo come Geova riporterà in vita molti milioni di persone.