Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

 RACCONTO 52

Gedeone e i suoi 300 uomini

Gedeone e i suoi 300 uomini

VEDI qui cosa succede? Questi sono tutti guerrieri d’Israele. Gli uomini chinati stanno bevendo. Il giudice Gedeone è l’uomo in piedi accanto a loro. Sta guardando come bevono l’acqua.

Osserva i modi diversi in cui gli uomini bevono: alcuni abbassano il viso nell’acqua. Ma uno prende su l’acqua con la mano per poter guardare cosa accade intorno a sé. Questo è importante, perché Geova ha detto a Gedeone di scegliere solo quelli che continuano a stare in guardia mentre bevono. Gli altri, ha detto Dio, devono tornare a casa. Vediamo perché.

Gli israeliti sono di nuovo in grandi difficoltà. La ragione è che non hanno ubbidito a Geova. Il popolo di Madian è divenuto più forte di loro e li opprime. Perciò gli israeliti piangono e chiedono aiuto a Geova, e Geova ascolta i loro lamenti.

Geova dice a Gedeone di formare un esercito, così Gedeone raduna 32.000 guerrieri. Ma contro Israele c’è un esercito di 135.000 uomini. Eppure Geova dice a Gedeone: ‘Hai troppi uomini’. Perché Geova ha detto questo?

Perché, vincendo la guerra, Israele potrebbe pensare di averla vinta da solo. Potrebbe pensare che non era necessario l’aiuto di Geova per vincere. Perciò Geova dice a Gedeone: ‘Di’ a tutti quelli che hanno timore che tornino a casa’. Quando Gedeone fa questo, 22.000 guerrieri se ne vanno a casa. Gliene restano solo 10.000 per combattere contro quei 135.000 soldati.

Ma, ascolta! Geova dice: ‘Hai ancora troppi uomini’. E comanda a Gedeone di far bere gli uomini al torrente e poi di mandare a casa quelli che per bere abbassano il viso nell’acqua. ‘Ti darò la vittoria con i 300 uomini che hanno continuato a stare in guardia mentre bevevano’, promette Geova.

Giunge il tempo della battaglia. Gedeone divide i 300 uomini in tre gruppi. Dà a ciascun uomo un corno e una giara con una torcia dentro. Quando è quasi mezzanotte, si radunano tutti intorno al campo dei soldati nemici. Poi, tutti nello stesso tempo, suonano i corni, rompono le giare e gridano: ‘La spada di Geova e di Gedeone!’ I soldati nemici si svegliano, confusi e spaventati. Si danno tutti alla fuga, e gli israeliti vincono la battaglia.