Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 50

Due donne coraggiose

Due donne coraggiose

QUANDO si mettono in difficoltà, gli israeliti invocano Geova. Geova li esaudisce dando loro aiuto mediante coraggiosi condottieri, che la Bibbia chiama giudici. Giosuè fu il primo giudice, e altri giudici dopo di lui furono Otniel, Eud e Samgar. Ma fra coloro che aiutano Israele ci sono anche due donne: Debora e Iael.

Debora è profetessa. Geova le dà informazioni circa il futuro, e poi lei riferisce al popolo ciò che Geova dice. Debora fa anche da giudice. Siede sotto una palma sui monti, e le persone vanno da lei per essere aiutate a risolvere i loro problemi.

In questo tempo Iabin è il re di Canaan. Ha 900 carri da guerra. Il suo esercito è così forte che molti israeliti sono stati costretti a divenire servitori di Iabin. Il capo dell’esercito del re Iabin si chiama Sisera.

Un giorno Debora manda a chiamare il giudice Barac e gli dice: ‘Geova ha detto: “Prendi 10.000 uomini e conducili sul monte Tabor. Lì ti farò venire incontro Sisera. E ti darò la vittoria su di lui e sul suo esercito”’.

Barac dice a Debora: ‘Andrò se tu verrai con me’. Debora è d’accordo, ma dice a Barac: ‘Il merito della vittoria non sarà tuo, perché Geova darà Sisera in mano a una donna’. E questo è ciò che accade.

Barac scende dal monte Tabor incontro ai soldati di Sisera. All’improvviso Geova causa un’inondazione, e molti soldati nemici affogano. Ma Sisera scende dal suo carro e si dà alla fuga.

Dopo un po’ Sisera giunge alla tenda di Iael. Essa lo invita a entrare e gli dà del latte. Questo lo fa cadere in un sonno profondo. Allora Iael prende un piolo di tenda e lo conficca nella testa di questo malvagio. Più tardi, quando Barac arriva, lei gli mostra Sisera, morto! Le parole di Debora si sono avverate.

Infine anche il re Iabin viene ucciso, e gli israeliti hanno un altro periodo di pace.