Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 45

Attraverso il fiume Giordano

Attraverso il fiume Giordano

GUARDA! Gli israeliti attraversano il fiume Giordano! Ma dov’è l’acqua? Poiché in quel periodo dell’anno piove molto, solo pochi minuti prima il fiume era in piena. Ma ora l’acqua non c’è più! E gli israeliti vanno da una riva all’altra camminando sull’asciutto, proprio come fecero al Mar Rosso! Dov’è andata tutta l’acqua? Vediamo.

Quando arrivò per gli israeliti il momento di attraversare il Giordano, per comando di Geova Giosuè disse al popolo: ‘I sacerdoti devono prendere l’arca del patto e andare davanti a noi. Appena metteranno i piedi nelle acque del Giordano, le acque cesseranno di scorrere’.

Così i sacerdoti prendono l’arca del patto e con essa vanno davanti al popolo. Giunti al Giordano, i sacerdoti entrano direttamente nell’acqua. Il fiume è impetuoso e profondo. Ma non appena i loro piedi toccano l’acqua, l’acqua cessa di scorrere. È un miracolo! A monte Geova ha arrestato le acque. Quindi ben presto non c’è più acqua nel fiume!

I sacerdoti che portano l’arca del patto vanno fino al centro del fiume asciutto. Li vedi nella figura? Mentre loro restano lì fermi, tutti gli israeliti attraversano il fiume Giordano sull’asciutto!

Dopo che tutti sono passati, per comando di Geova Giosuè dice a 12 uomini forti: ‘Entrate nel fiume dove sono i sacerdoti con l’arca del patto. Raccogliete 12 pietre, e ammucchiatele nel luogo in cui alloggerete stanotte. Poi, in futuro, se i vostri figli vi chiedono cosa significano queste pietre, dovete dir loro che le acque smisero di scorrere quando l’arca del patto di Geova passò il Giordano. Le pietre vi ricorderanno questo miracolo!’ Altre 12 pietre Giosuè le mette nel letto del fiume, là dove i sacerdoti sono rimasti fermi.

Infine Giosuè dice ai sacerdoti che portano l’arca del patto di salire dal Giordano. Quando essi toccano l’altra riva, il fiume riprende a scorrere.