Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 23

I sogni di Faraone

I sogni di Faraone

PASSANO due anni e Giuseppe è ancora in prigione. Il coppiere non si è ricordato di lui. Poi una notte Faraone fa due sogni straordinari, e si chiede cosa significhino. Lo vedi lì che dorme? La mattina dopo Faraone chiama i suoi saggi e racconta loro ciò che ha sognato. Ma essi non sono capaci di dirgli il significato dei sogni.

Ora finalmente il coppiere si ricorda di Giuseppe. Dice a Faraone: ‘Quando stavo in prigione, c’era lì un uomo che sapeva spiegare il significato dei sogni’. Faraone fa subito uscire Giuseppe dalla prigione.

Faraone narra i sogni a Giuseppe: ‘Ho visto sette vacche grasse e belle. Poi ho visto sette vacche magre e ossute. E le vacche magre mangiavano quelle grasse.

‘Nel secondo sogno ho visto sette spighe di grano piene e mature che crescevano su uno stelo. Poi ho visto sette spighe di grano sottili e bruciate. E le spighe di grano sottili inghiottivano le sette spighe di grano buone’.

Giuseppe dice a Faraone: ‘I due sogni significano la stessa cosa. Le sette vacche grasse e le sette spighe di grano piene significano sette anni, e le sette vacche magre e le sette spighe di grano sottili significano altri sette anni. Vi saranno sette anni in cui in Egitto abbonderà il cibo. Poi vi saranno sette anni in cui ci sarà pochissimo cibo’.

Pertanto Giuseppe dice a Faraone: ‘Scegli un uomo saggio e dagli l’incarico di ammassare cibo durante i sette anni di abbondanza. Così il popolo non morirà di fame durante i successivi sette anni di carestia’.

A Faraone l’idea piace, e sceglie Giuseppe per ammassare il cibo e conservarlo in depositi. Dopo Faraone, Giuseppe diviene l’uomo più importante d’Egitto.

Otto anni dopo, durante la carestia, Giuseppe vede venire alcuni uomini. Sai chi sono? Sono i suoi 10 fratelli maggiori! Il padre, Giacobbe, li ha mandati in Egitto perché a casa loro, in Canaan, stavano restando senza cibo. Giuseppe riconosce i suoi fratelli, ma essi non riconoscono lui. Sai perché? Perché Giuseppe è cresciuto ed è vestito con un diverso tipo di abiti.

Giuseppe ricorda che da ragazzo aveva sognato che i suoi fratelli venivano a inchinarsi a lui. Ricordi di averlo letto? Perciò Giuseppe comprende che è stato Dio a mandarlo in Egitto, e per una buona ragione. Cosa pensi che faccia ora Giuseppe? Vediamo.

Per saperne di più

STORIE BIBLICHE A FUMETTI

Giuseppe salva delle vite

Scarica questo racconto e leggi come Giuseppe fu impiegato da Dio per salvare un’intera nazione.