Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 24

Giuseppe mette alla prova i suoi fratelli

Giuseppe mette alla prova i suoi fratelli

GIUSEPPE vuol sapere se i suoi 10 fratelli maggiori sono ancora spietati e crudeli. Così dice loro: ‘Siete spie. Siete venuti a scoprire i punti deboli del paese’. Ma essi lo negano.

‘Siamo persone oneste’, dicono. ‘Siamo tutti fratelli. Eravamo 12, ma uno non c’è più. E il più giovane è a casa con nostro padre’.

Giuseppe fa finta di non credere. Trattiene il fratello Simeone in prigione, e lascia che gli altri prendano il cibo e tornino a casa. Ma dice loro: ‘Quando tornate, dovete portare con voi il vostro fratello più giovane’.

Tornati a casa in Canaan, i fratelli narrano al padre Giacobbe tutto ciò che è accaduto. Giacobbe è molto triste. ‘Giuseppe non c’è più’, dice piangendo, ‘e ora anche Simeone. Non vi lascerò portare il mio figlio più piccolo, Beniamino’. Ma quando il cibo sta per finire, Giacobbe è costretto a lasciare che Beniamino vada con loro in Egitto a prendere altro cibo.

Adesso Giuseppe vede arrivare i suoi fratelli. È molto contento di vedere il suo fratello minore, Beniamino. Certo, nessuno di loro sa che quest’uomo importante è Giuseppe. Ora Giuseppe fa qualcosa per mettere alla prova i suoi 10 fratellastri.

Dai suoi servitori fa riempire i loro sacchi di cibo. Ma, a loro insaputa, fa anche mettere il suo bel calice d’argento nel sacco di Beniamino. Dopo che sono partiti e hanno percorso un po’ di strada, Giuseppe manda i suoi servitori a inseguirli. Quando li raggiungono, i servitori dicono: ‘Perché avete rubato il calice d’argento del nostro padrone?’

‘Noi non abbiamo rubato il calice’, dicono i fratelli. ‘Se trovate che uno di noi ha il calice, questi sia pure ucciso’.

Allora i servitori cercano in tutti i sacchi e trovano il calice nel sacco di Beniamino, come puoi vedere nella figura. I servitori dicono: ‘Voi altri potete andare, ma Beniamino deve venire con noi’. Che faranno ora i 10 fratelli? Con Beniamino, tornano tutti alla casa di Giuseppe. Giuseppe dice loro: ‘Potete andare tutti a casa, ma Beniamino resterà qui come mio schiavo’.

Ora Giuda si fa avanti e dice: ‘Se torno a casa senza il ragazzo, mio padre morirà perché lo ama tanto. Perciò, ti prego, prendi me come tuo schiavo, ma lascia andare a casa il ragazzo’.

Giuseppe si accorge che i fratelli sono cambiati. Non sono più spietati e crudeli. Cerchiamo di scoprire cosa fa ora Giuseppe.