Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 20

Dina si mette nei guai

Dina si mette nei guai

VEDI a chi sta per fare visita Dina? Va a trovare alcune ragazze che abitano nel paese di Canaan. Pensi che suo padre Giacobbe ne sarebbe stato contento? Per poter rispondere a questa domanda, cerca di ricordare cosa pensavano Abraamo e Isacco delle donne di Canaan.

Abraamo voleva che suo figlio Isacco sposasse una ragazza di Canaan? No. Isacco e Rebecca volevano che il loro figlio Giacobbe sposasse una cananea? No. E sai perché?

Perché quegli abitanti di Canaan adoravano falsi dèi. Non erano brave persone da avere come mariti o mogli, né erano brave persone di cui essere intimi amici. Possiamo dunque essere certi che a Giacobbe non avrebbe fatto piacere che sua figlia facesse amicizia con quelle ragazze cananee.

Infatti Dina si mise nei guai. Vedi nella figura quel cananeo che guarda Dina? Si chiama Sichem. Un giorno che Dina venne a fare una visita, Sichem prese Dina e la costrinse a giacere con lui. Questo era sbagliato, perché solo un uomo e una donna che sono sposati possono coricarsi insieme. Questa cosa cattiva che Sichem fece a Dina causò molti altri guai.

Venuti a sapere quanto era accaduto, i fratelli di Dina si adirarono moltissimo. Due di loro, Simeone e Levi, erano così adirati che presero la spada e andarono nella città, cogliendo gli uomini di sorpresa. Essi e i loro fratelli uccisero Sichem e tutti gli altri uomini. Giacobbe si adirò perché i figli avevano fatto questa cattiva azione.

Qual era stata la causa di questi guai? Dina aveva fatto amicizia con persone che non ubbidivano alle leggi di Dio. Non vorremo stringere amicizie simili, vero?