Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Il mio libro di racconti biblici

 RACCONTO 13

Abraamo, un amico di Dio

Abraamo, un amico di Dio

UNO dei luoghi in cui gli uomini andarono a vivere dopo il Diluvio fu chiamato Ur. Divenne una città importante con belle case. Ma i suoi abitanti adoravano falsi dèi, proprio come facevano a Babele. Gli abitanti di Ur e di Babele non erano come Noè e suo figlio Sem, che continuavano a servire Geova.

Infine, 350 anni dopo il Diluvio, il fedele Noè morì. Solo due anni dopo nacque l’uomo che vedi nella figura. Si chiamava Abraamo ed era molto caro a Dio. Viveva con la sua famiglia nella città di Ur.

Un giorno Geova disse ad Abraamo: ‘Lascia Ur e i tuoi parenti, e va nel paese che io ti mostrerò’. Ubbidì egli a Dio e partì lasciando tutte le comodità di Ur? Sì. E proprio perché ubbidiva sempre a Dio, Abraamo divenne noto come l’amico di Dio.

Alcuni familiari di Abraamo, come suo padre Tera e suo nipote Lot, andarono con lui quando partì da Ur. E, naturalmente, partì anche Sara, la moglie di Abraamo. A suo tempo giunsero in un luogo chiamato Haran, molto distante da Ur. Lì Tera morì.

Tempo dopo, Abraamo e la sua casa partirono da Haran e andarono nel paese di Canaan. Lì Geova disse: ‘Questa è la terra che darò ai tuoi figli’. Abraamo rimase in Canaan e dimorò in tende.

Dio aiutava Abraamo. Perciò Abraamo possedeva grandi greggi di pecore e altri animali e centinaia di servitori. Ma lui e Sara non avevano figli propri.

Quando Abraamo aveva 99 anni, Geova disse: ‘Ti prometto che diverrai padre di una folla di nazioni’. Ma come poteva avvenire questo, dal momento che Abraamo e Sara erano troppo vecchi per avere un figlio?

Per saperne di più

IMPARA DISEGNANDO

Cosa impariamo da Abraamo?

In che modo Abraamo fu gentile con altri? Per scoprirlo scarica questa pagina e leggi la storia nella Bibbia.