Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Impariamo dai racconti della Bibbia

 CAPITOLO 33

Rut e Naomi

Rut e Naomi

In un periodo in cui in Israele c’era poco da mangiare, una donna israelita di nome Naomi si trasferì nel paese di Moab con suo marito e i suoi due figli. Dopo un po’ di tempo il marito di Naomi morì. I suoi figli sposarono due donne moabite, Rut e Orpa. Purtroppo, però, anche i figli di Naomi morirono.

Quando venne a sapere che in Israele le persone avevano di nuovo da mangiare, Naomi decise di tornare nel suo paese. Rut e Orpa partirono con lei, ma a un certo punto del viaggio Naomi disse: “Siete state brave mogli per i miei figli e buone nuore per me. Voglio che vi sposiate di nuovo. Tornate in Moab”. Le donne risposero: “Ti vogliamo bene. Non vogliamo lasciarti”. Naomi continuava a dire loro di andare. Alla fine Orpa tornò indietro, invece Rut rimase con Naomi. Naomi disse a Rut: “Orpa sta tornando al suo popolo e ai suoi dèi. Vai con lei”. Ma Rut rispose: “Non ti lascerò. Il tuo popolo sarà il mio popolo, e il tuo Dio sarà il mio Dio”. Secondo te, come si sarà sentita Naomi quando Rut disse così?

Rut e Naomi arrivarono in Israele all’inizio della raccolta dell’orzo. Un giorno Rut andò a raccogliere le spighe che erano rimaste nel campo di un uomo di nome Boaz, che era il figlio di Raab. Boaz aveva sentito che Rut era una moabita e che era rimasta lealmente con Naomi. Allora disse agli uomini che lavoravano per lui di lasciare un po’ di spighe in più nel campo così che Rut potesse raccoglierle.

 Quella sera Naomi chiese a Rut: “In quale campo hai lavorato oggi?” Rut rispose: “Nel campo di un uomo che si chiama Boaz”. Naomi le disse: “Boaz è un parente di mio marito. Continua a lavorare nel suo campo insieme alle altre ragazze. Lì sarai al sicuro”.

Rut continuò a lavorare nel campo di Boaz fino a quando la raccolta finì. Boaz vide che Rut lavorava tanto e che era una brava donna. A quel tempo, se un uomo moriva senza aver avuto figli, un suo parente sposava la vedova. Così Boaz sposò Rut. Ebbero un figlio di nome Obed, che poi diventò il nonno del re Davide. Le amiche di Naomi furono molto felici per lei. Le dissero: “Prima Geova ti ha dato Rut, che è stata molto buona con te, e adesso ti ha dato anche un nipote. Geova sia lodato”.

“C’è un amico che ti rimane vicino più di un fratello” (Proverbi 18:24)

Per saperne di più

IMITIAMO LA LORO FEDE

Rut: “Una donna eccellente”

Perché il matrimonio di Rut e Boaz è particolare? Cosa ci insegnano Rut e Naomi sulla famiglia?

STORIE BIBLICHE A FUMETTI

Rut è un’amica leale

Anche se non era un’israelita, grazie alla sua lealtà ottenne il favore di Dio e una straordinaria benedizione.

IMITIAMO LA LORO FEDE

Rut: “Dove andrai tu andrò io”

Perché Rut fu disposta a lasciare la sua famiglia e il suo paese? Quali sono le qualità che la resero preziosa agli occhi di Geova?

I PERSONAGGI DELLA BIBBIA

I personaggi della Bibbia: Rut

Perché Rut fu disposta a lasciare il suo paese? Stampa questa scheda biblica e scopri la risposta.

I PERSONAGGI DELLA BIBBIA

I personaggi della Bibbia: Naomi

Dopo la morte di suo marito e dei suoi figli chiese ai suoi amici di chiamarla con un altro nome.

IMPARA DISEGNANDO

L’amica leale di Naomi

Questa attività aiuterà i bambini fra i 3 e i 6 anni a conoscere meglio Rut e Naomi.

IMPARA DISEGNANDO

Impara dalle qualità di Rut

Quest’attività aiuterà i bambini tra i 6 e gli 8 anni a imparare a essere dei buoni amici.

STUDIAMO INSIEME

Le qualità di un buon amico

Questa attività aiuterà i bambini tra gli 8 e i 12 anni a sviluppare le qualità che deve avere un buon amico.