Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Impariamo dai racconti della Bibbia

 CAPITOLO 27

Si ribellarono contro Geova

Si ribellarono contro Geova

Un po’ di tempo dopo, mentre gli israeliti erano nel deserto, Cora, Datan, Abiram e altri 250 uomini si ribellarono contro Mosè. Gli dissero: “Basta! Perché devi essere tu a guidarci e perché deve essere Aronne il sommo sacerdote? Geova è con tutti noi, non solo con te e Aronne”. A Geova il loro comportamento non piaceva, perché quegli uomini si stavano ribellando contro di lui.

Mosè disse a Cora e a quelli che erano dalla sua parte: “Domani venite al tabernacolo e portate i vostri incensieri. Geova ci farà capire chi ha scelto”.

Il giorno dopo, Cora e i 250 uomini andarono da Mosè al tabernacolo. Lì bruciarono l’incenso come se fossero sacerdoti. Geova disse a Mosè e Aronne: “Allontanatevi da Cora e dai suoi uomini”.

Cora era andato da Mosè al tabernacolo, ma Datan, Abiram e le loro famiglie si erano rifiutati di andare. Geova disse agli israeliti di allontanarsi dalle tende di Cora, Datan e Abiram. Gli israeliti ubbidirono subito. Datan, Abiram e le loro famiglie erano  fuori dalle tende. All’improvviso la terra si aprì e li inghiottì tutti! Al tabernacolo invece scese un fuoco dal cielo che distrusse Cora e i 250 uomini.

Poi Geova disse a Mosè: “Fatti dare un bastone dal capo di ogni tribù e scrivici sopra il suo nome. Ma sul bastone della tribù di Levi scrivi il nome di Aronne. Metti i bastoni nel tabernacolo, e il bastone che fiorirà sarà quello dell’uomo che io ho scelto”.

Il giorno dopo, Mosè portò fuori i bastoni e li fece vedere ai capi delle tribù. Sul bastone di Aronne erano cresciuti fiori e c’erano mandorle mature. In questo modo Geova confermò che aveva scelto Aronne come sommo sacerdote.

“Ubbidite a quelli che vi guidano e siate loro sottomessi” (Ebrei 13:17)