Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Impariamo dai racconti della Bibbia

 CAPITOLO 16

Chi era Giobbe?

Chi era Giobbe?

Nel paese di Uz viveva un uomo che adorava Geova. Si chiamava Giobbe. Era molto ricco e aveva una famiglia numerosa. Giobbe era un uomo gentile: aiutava le persone povere, le donne a cui era morto il marito e i bambini senza genitori. Ma questo vuol dire che non gli sarebbe mai successo niente di brutto?

Giobbe non sapeva che Satana il Diavolo lo stava osservando. Geova disse a Satana: “Hai notato il mio servitore Giobbe? Non c’è nessuno come lui sulla terra. Mi ascolta e si comporta bene”. Satana gli rispose: “Certo che ti ubbidisce! Tu lo proteggi e gli dai tante cose buone. Gli dai terre e animali. Portagli via tutto e vedrai che smetterà di adorarti”. Geova disse: “Puoi mettere alla prova Giobbe, ma non lo puoi uccidere”. Perché Geova permise a Satana di mettere alla prova Giobbe? Perché era sicuro che Giobbe avrebbe superato quella prova.

Satana cominciò a mettere alla prova Giobbe con una tragedia dopo l’altra. Mandò delle persone, i sabei, a rubare i bovini e gli asini di Giobbe. Poi il fuoco uccise tutte le pecore di Giobbe. I caldei, un altro gruppo di persone, rubarono i suoi cammelli. I servitori che stavano badando a quegli animali furono uccisi. Poi successe la cosa più brutta: tutti i figli di Giobbe morirono. La casa dove stavano facendo una festa era crollata su di loro. Giobbe era disperato, ma non smise di adorare Geova.

Satana voleva che Giobbe soffrisse ancora di più. Gli fece venire su  tutto il corpo delle ferite che gli facevano molto male. Giobbe non sapeva perché gli stavano succedendo tutte quelle cose, ma continuò ad adorare Geova. E Geova fu molto contento di come si comportò Giobbe.

Poi Satana mandò tre uomini da Giobbe. Gli dissero: “Tu hai fatto un errore e hai cercato di nasconderlo. Dio ti sta punendo”. Giobbe rispose: “Non ho fatto niente di male”. Poi però cominciò a pensare che fosse Geova a causargli tutti quei problemi, e disse che Dio non lo stava trattando in modo giusto.

Un giovane uomo di nome Eliu aveva ascoltato in silenzio mentre gli altri parlavano. Poi con coraggio disse: “Quello che avete detto è sbagliato. Geova è più grande di quello che possiamo capire. Non potrebbe mai fare niente di male. Vede ogni cosa e aiuta le persone quando hanno dei problemi”.

Poi Geova parlò a Giobbe. Gli disse: “Dov’eri tu quando ho fatto il cielo e la terra? Perché dici che non sono giusto? Tu parli ma non sai perché accadono queste cose”. Giobbe ammise il suo errore e disse: “Ho sbagliato. Avevo sentito parlare di te, ma ora ti conosco davvero. Niente è impossibile per te. Scusa per quello che ho detto”.

Quando le prove finirono, Geova guarì Giobbe e gli diede molto più di quello che aveva prima. Giobbe visse una vita lunga e felice. Geova benedisse Giobbe perché era stato ubbidiente, anche quando ubbidire era difficile. E tu? Sarai come Giobbe e adorerai Geova qualunque cosa accada?

“Voi avete sentito parlare della perseveranza di Giobbe e avete visto quello che Geova alla fine gli riservò” (Giacomo 5:11)

Per saperne di più

I PERSONAGGI DELLA BIBBIA

I personaggi della Bibbia: Giobbe

L’esempio di Giobbe ci dà coraggio per sopportare lealmente qualsiasi prova incontriamo. Scarica questa scheda biblica per saperne di più.

VIDEO INTRODUTTIVI AI LIBRI DELLA BIBBIA

Introduzione a Giobbe

Tutti quelli che amano Geova affronteranno delle prove. Il racconto di Giobbe mostra che possiamo rimanere integri e sostenere la sovranità di Geova.