Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Impariamo dal grande Insegnante

 CAPITOLO 46

Un mondo distrutto dall’acqua: Accadrà di nuovo?

Un mondo distrutto dall’acqua: Accadrà di nuovo?

HAI mai sentito parlare della fine del mondo? — Oggi molti ne parlano. Alcuni pensano che il mondo finirà con una guerra in cui gli uomini useranno le armi nucleari. Secondo te, Dio distruggerà mai la nostra bella terra? —

Come abbiamo appreso, la Bibbia parla della fine del mondo. “Il mondo passa”, dice la Bibbia. (1 Giovanni 2:17) Pensi che la fine del mondo significherà la fine della terra? — No, poiché la Bibbia dice che Dio fece la terra “perché  fosse abitata”, affinché gli uomini vi potessero vivere e godere la vita. (Isaia 45:18) In Salmo 37:29 leggiamo: “I giusti stessi possederanno la terra, e risiederanno su di essa per sempre”. Ecco perché la Bibbia afferma anche che la terra durerà per sempre. — Salmo 104:5; Ecclesiaste 1:4.

Se dunque la fine del mondo non significa la fine della terra, cosa significa? — Possiamo scoprirlo considerando cosa accadde ai giorni di Noè. La Bibbia spiega: “Il mondo di quel tempo subì la distruzione quando fu inondato dall’acqua”. — 2 Pietro 3:6.

Qualcuno sopravvisse alla fine del mondo durante quel Diluvio o grande inondazione ai giorni di Noè? — La Bibbia dice che Dio “conservò Noè, predicatore di giustizia, con sette altri quando portò il diluvio su un mondo di empi”. — 2 Pietro 2:5.

Quale mondo fu distrutto ai giorni di Noè?

Pertanto, quale mondo finì? La terra o le persone cattive? — La Bibbia dice che finì il “mondo di empi”. Nota inoltre che Noè è chiamato “predicatore”. Cosa pensi che predicasse? — Noè avvertiva le persone della fine del “mondo di quel tempo”.

Quando Gesù parlò del diluvio universale spiegò ai discepoli cosa facevano quelle persone prima che venisse la fine. Disse loro: “In quei giorni prima del diluvio mangiavano e bevevano, gli uomini si sposavano e le donne erano date in matrimonio, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca, e non si avvidero di nulla finché venne il diluvio e li spazzò via tutti”. Inoltre Gesù disse che prima della fine del mondo attuale le persone avrebbero agito in maniera simile. — Matteo 24:37-39.

Le parole di Gesù indicano che possiamo imparare importanti lezioni da ciò che facevano gli uomini prima del Diluvio. Ricordi cosa facevano, come abbiamo letto nel capitolo 10 di questo  libro? — Alcuni erano prepotenti e compivano azioni violente. Ma molti altri, disse Gesù, semplicemente non ascoltarono quando Noè fu mandato da Dio a predicare loro.

Arrivò dunque il giorno in cui Geova disse a Noè che stava per distruggere i malvagi con un diluvio. L’acqua avrebbe coperto l’intera terra, anche le montagne. Geova comandò a Noè di costruire una grande arca. Assomigliava a un’enorme cassa, come puoi notare tornando alla figura di pagina 238.

Dio disse a Noè che l’arca doveva essere grande abbastanza da permettere a lui e alla sua famiglia insieme a molti animali di starci dentro al sicuro. Noè e la sua famiglia lavorarono sodo. Abbatterono grossi alberi e con quel legname cominciarono a edificare l’arca. Poiché l’arca era così grande, ci vollero molti, molti anni per finirla.

Ricordi cos’altro faceva Noè durante tutti quegli anni in cui costruiva l’arca? — Predicava, avvertendo le persone del prossimo Diluvio. Qualcuno ascoltò? No, non ascoltò nessuno tranne la famiglia di Noè. Tutti gli altri erano troppo affaccendati in altre cose. Ricordi cosa disse Gesù che facevano? — Erano occupati a mangiare, bere e sposarsi. Non pensavano di essere così cattivi, e non trovavano il tempo per ascoltare Noè. Vediamo perciò cosa accadde loro.

Dopo che Noè e la sua famiglia furono entrati nell’arca, Geova chiuse la porta. Fuori la gente non credeva ancora che sarebbe venuto il Diluvio. Ma all’improvviso cominciò a cadere acqua dal cielo! Non era una pioggia normale. Era una pioggia dirotta! Presto l’acqua si trasformò in torrenti impetuosi e scroscianti. Sradicava grossi alberi e rovesciava enormi massi come se fossero sassolini. E che ne fu di coloro che stavano fuori dell’arca? —  Gesù dice: “Venne il diluvio e li spazzò via tutti”. Tutti quelli che stavano fuori dell’arca morirono. Perché? — Perché, come disse Gesù, “non si avvidero di nulla”. Non avevano dato ascolto! — Matteo 24:39; Genesi 6:5-7.

Perché non dobbiamo pensare solo a divertirci?

Ora, ricorda: Gesù disse che ciò che accadde a quelle persone serve a noi di lezione. Cosa possiamo imparare? — Ebbene, quegli uomini furono distrutti non solo perché erano cattivi, ma perché erano in gran parte troppo occupati per trovare il tempo di acquistare conoscenza di Dio e di ciò che egli stava per fare. Dobbiamo stare attenti a non essere come loro, non è vero? —

Pensi che Dio distruggerà di nuovo il mondo con un diluvio? — No, Dio promise che non lo farà, poiché disse: “Do in effetti il mio arcobaleno nella nuvola, e dovrà servire come segno”. Geova spiegò che l’arcobaleno sarebbe stato un segno del fatto che “le acque non diverranno più un diluvio per ridurre in rovina ogni carne”. — Genesi 9:11-17.

Possiamo dunque avere la certezza che Dio non distruggerà mai più il mondo con un diluvio. Tuttavia, come abbiamo visto, la Bibbia in effetti parla della fine del mondo. Quando Dio porterà la distruzione di questo mondo, chi lascerà in vita? — Lascerà forse in vita  persone che erano così prese da altre cose da non aver mai voluto acquistare conoscenza di lui? O magari persone che erano sempre troppo occupate per studiare la Bibbia? Che ne pensi? —

Noi vogliamo essere tra coloro che Dio lascerà in vita, vero? — Non sarebbe meraviglioso se la nostra famiglia fosse come quella di Noè così da essere tutti salvati da Dio? — Per poter sopravvivere alla fine del mondo dobbiamo capire come Dio lo distruggerà e come stabilirà il suo giusto nuovo mondo. Vediamo in che modo farà questo.

La Bibbia ci dà la risposta in Daniele capitolo 2, versetto 44. Parlando del nostro tempo, questo versetto dice: “Ai giorni di quei re l’Iddio del cielo stabilirà un regno [o governo] che non sarà mai ridotto in rovina. E il regno stesso non passerà ad alcun altro popolo. Esso stritolerà tutti questi regni e porrà loro fine, ed esso stesso sussisterà a tempi indefiniti”.

Ti è chiaro? — La Bibbia dice che il governo di Dio distruggerà tutti i governi terreni. Perché? — Perché non ubbidiscono a Colui che è stato costituito Re da Dio. Chi è questo Re? — È Gesù Cristo!

Gesù Cristo, il Re scelto da Dio, distruggerà questo mondo ad Armaghedon

Geova Dio ha il diritto di decidere che tipo di governo deve esercitare il potere e ha scelto suo Figlio, Gesù, come Re. Presto il Governante scelto da Dio, Gesù Cristo, entrerà in azione distruggendo tutti i governi di questo mondo. La Bibbia, in Rivelazione o Apocalisse, al capitolo 19, nei versetti da 11 a 16, lo descrive nell’atto di far ciò, come si vede nella figura. La guerra mediante cui Dio distruggerà tutti i governi del mondo è chiamata nella Bibbia Har-Maghedon, o Armaghedon.

 Nota, Dio dice che il suo Regno distruggerà i governi umani. Ma comanda forse a noi di distruggerli? — No, la Bibbia dice che Armaghedon è la “guerra del gran giorno dell’Iddio Onnipotente”. (Rivelazione 16:14, 16) Armaghedon è la guerra di Dio, e Dio impiegherà Gesù Cristo per guidare gli eserciti celesti nella battaglia. La guerra di Armaghedon è vicina? Vediamo se possiamo scoprirlo.

A proposito di quando Dio eliminerà i malvagi e salverà coloro che lo servono, leggiamo insieme Proverbi 2:21, 22; Isaia 26:20, 21; Geremia 25:31-33 e Matteo 24:21, 22.