[sìon] Nome di Gebus, città fortificata abitata dai gebusei che si trovava sul colle sud-orientale di Gerusalemme. Dopo averla conquistata, Davide vi costruì la propria residenza reale, perciò fu chiamata “Città di Davide” (2Sa 5:7, 9). Quando Davide vi trasferì l’Arca, Sion diventò un monte particolarmente santo per Geova. In seguito questo nome finì per includere l’area del tempio sul monte Moria, e a volte l’intera città di Gerusalemme. Nelle Scritture Greche Cristiane spesso è usato in senso simbolico (Sl 2:6; 1Pt 2:6; Ri 14:1).