Strumento usato per lasciare un’impronta (di solito su argilla o cera) indicante proprietà, autenticità o consenso. Anticamente i sigilli consistevano di un pezzo di materiale resistente (pietra, avorio o legno) su cui erano incise lettere o figure al contrario. In senso simbolico il termine si riferisce a una garanzia di autenticità, a un marchio di possesso, o a qualcosa di nascosto o segreto (Eso 28:11; Ne 9:38; Ri 5:1; 9:4).