[samarìa] Capitale del regno settentrionale delle 10 tribù d’Israele per circa due secoli; intero territorio di quel regno. La città fu costruita sull’omonimo monte. Al tempo di Gesù il nome designava il territorio romano che si estendeva tra la Galilea a nord e la Giudea a sud. Gesù in genere evitò di predicare in questa regione durante i suoi viaggi, ma a volte, passandovi, parlò ai suoi abitanti. Pietro usò la seconda simbolica chiave del Regno quando i samaritani ricevettero lo spirito santo (1Re 16:24; Gv 4:7; At 8:14). Vedi App. B10.