Offerta presentata a Dio per esprimere riconoscenza, ammettere una colpa e ristabilire buoni rapporti con lui. A partire da Abele, gli uomini offrirono volontariamente vari sacrifici, tra cui animali, finché il patto della Legge mosaica li rese obbligatori. Da quando Gesù ha dato la sua vita come sacrificio perfetto, i sacrifici di animali non sono più richiesti, anche se i cristiani continuano a offrire a Dio sacrifici spirituali (Gen 4:4; Eb 13:15, 16; 1Gv 4:10).