Uomo che rappresentava ufficialmente Dio presso il popolo per il quale prestava servizio, istruendolo riguardo a Dio e alle sue leggi. Il sacerdote rappresentava anche il popolo davanti a Dio, offrendo sacrifici, intercedendo e supplicando a favore del popolo. Prima che entrasse in vigore la Legge mosaica, era il capofamiglia a fungere da sacerdote per la propria famiglia. Sotto la Legge mosaica, la classe sacerdotale era costituita dai componenti maschi della famiglia di Aronne, appartenente alla tribù di Levi. Il resto dei leviti maschi aveva il compito di assisterli. Quando entrò in vigore il nuovo patto, l’Israele spirituale diventò una nazione di sacerdoti, con Gesù Cristo come Sommo Sacerdote (Eso 28:41; Eb 9:24; Ri 5:10).