Sacrificio per peccati individuali. Differiva leggermente dalle altre offerte per il peccato in quanto serviva a fare ammenda per la violazione di un diritto sancito dal patto della Legge oppure a far riacquistare al trasgressore pentito dei diritti che aveva perso a motivo del suo peccato, evitandogli così la punizione (Le 7:37; 19:22; Isa 53:10).