Da un termine ebraico che significa “scelto”, “dedicato”, “separato”. C’erano due classi di nazirei: i nazirei per libera scelta e quelli per nomina divina. Un uomo o una donna poteva fare a Geova lo speciale voto di vivere come nazireo per un periodo di tempo. Coloro che facevano il voto per libera scelta dovevano sottostare principalmente a tre limitazioni: non potevano bere alcolici né consumare alcun prodotto della vite, non potevano tagliarsi i capelli e non potevano toccare cadaveri. I nazirei nominati da Dio rimanevano tali per tutta la vita, ed era Geova a specificare cosa era richiesto da loro (Nu 6:2-7; Gdc 13:5).