[mictàm] Termine ebraico che compare nella soprascritta di sei salmi (Sl 16, 56-60). Si tratta di un termine tecnico dal significato incerto, che potrebbe essere affine a “iscrizione” o “epigramma”.