Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

La Bibbia: Qual è il suo messaggio?

 SEZIONE 25

Consigli su fede, condotta e amore

Consigli su fede, condotta e amore

Giacomo, Pietro, Giovanni e Giuda scrivono lettere per incoraggiare i compagni di fede

GIACOMO e Giuda erano fratellastri di Gesù. Pietro e Giovanni erano tra i 12 apostoli. I quattro scrissero complessivamente sette lettere che ora fanno parte delle Scritture Greche Cristiane. Ogni lettera porta il nome dello scrittore. I consigli ispirati che troviamo in queste lettere miravano ad aiutare i cristiani a rimanere leali a Geova e al suo Regno.

Dare prova di fede. Non basta soltanto dire di avere fede. La vera fede spinge all’azione. Infatti Giacomo scrive che “la fede senza opere è morta”. (Giacomo 2:26) Affrontare le prove con fede genera perseveranza. Per riuscirci, il cristiano deve chiedere a Dio di dargli sapienza, convinto che Dio gliela darà. Con la perseveranza si ottiene l’approvazione di Dio. (Giacomo 1:2-6, 12) Se un suo adoratore sarà fedele e integro, Geova Dio non rimarrà indifferente. “Accostatevi a Dio”, dice Giacomo, “ed egli si accosterà a voi”. — Giacomo 4:8.

Se la fede di un cristiano è forte abbastanza, lo aiuterà a resistere alle tentazioni e alle influenze immorali. Il dilagare dell’immoralità indusse Giuda a esortare i compagni di fede a “combattere strenuamente per la fede”. — Giuda 3.

Tenere una condotta pura. Geova si aspetta che i suoi adoratori siano santi, puri sotto ogni punto di vista. Pietro scrive: “Divenite anche voi santi in tutta la vostra condotta, perché è scritto: ‘Dovete essere santi, perché io [Geova] sono santo’”. (1 Pietro 1:15, 16) I cristiani hanno un esempio da imitare. “Cristo soffrì per voi”, dice Pietro, “lasciandovi un modello, affinché seguiate attentamente le sue orme”. (1 Pietro 2:21) I cristiani mantengono “una buona coscienza” anche se questo può significare soffrire pur di attenersi alle norme divine. (1 Pietro 3:16, 17) Pietro esorta i cristiani a tenere una condotta santa e a compiere opere di santa devozione, mentre aspettano il giorno del giudizio di Dio e il promesso nuovo mondo in cui “dimorerà la giustizia”. — 2 Pietro 3:11-13.

“Accostatevi a Dio, ed egli si accosterà a voi”. — Giacomo 4:8

Mostrare amore. Giovanni scrive: “Dio è amore”. L’apostolo fa notare che Dio ha dato prova del suo grande amore mandando Gesù a sacrificarsi “per i nostri peccati”. Quale dovrebbe essere la reazione dei cristiani? Giovanni spiega: “Diletti, se Dio ci amò così, anche noi abbiamo l’obbligo di amarci gli uni gli altri”. (1 Giovanni 4:8-11) Essere ospitali con i compagni di fede è una manifestazione di questo amore. — 3 Giovanni 5-8.

Ma in che modo si può dimostrare di amare Geova? Giovanni risponde: “Questo è ciò che significa l’amore di Dio, che osserviamo i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi”. (1 Giovanni 5:3; 2 Giovanni 6) A coloro che ubbidiscono a Dio viene assicurato che continueranno a essere amati da lui per l’eternità. — Giuda 21.

— Basato su Giacomo; 1 Pietro; 2 Pietro; 1 Giovanni; 2 Giovanni; 3 Giovanni; Giuda.