Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al menu secondario

Vai direttamente al sommario

Testimoni di Geova

Italiano

Annuario dei Testimoni di Geova del 2017

Kirghizistan

 ASPETTI SALIENTI DELL’ANNO PASSATO

Dedicazione di filiali

Dedicazione di filiali

PER un anno e mezzo, volontari del posto e provenienti dall’estero hanno partecipato senza posa ai lavori di ristrutturazione e ampliamento degli edifici della filiale di Bishkek, la capitale del Kirghizistan. Il programma della dedicazione si è tenuto il 24 ottobre 2015, appena un mese dopo la fine dei lavori. Un uditorio di oltre 3.000 persone è stato entusiasta di seguire il programma in 18 Sale del Regno e altre 5 strutture. Stephen Lett, del Corpo Direttivo, ha pronunciato il discorso della dedicazione dal tema “Serviamo Geova con cuore completo”. Il giorno seguente, quasi tutti i proclamatori della nazione hanno potuto seguire un incoraggiante programma spirituale.

Filiale del Kirghizistan

 Sabato 14 maggio 2016 un uditorio di 6.435 persone ha assistito alla dedicazione della filiale dell’Armenia, che occupa 6 dei 18 piani di un bellissimo edificio residenziale. Sono stati inoltre dedicati gli edifici per la Scuola per evangelizzatori del Regno e una Sala delle Assemblee. Nei discorsi si è dato risalto ai piccoli inizi dell’opera in Armenia. Nei primi anni del XX secolo il messaggio iniziò a diffondersi tra gli immigrati armeni che erano negli Stati Uniti. Poi nella metà degli anni ’70 la buona notizia raggiunse l’Armenia, che a quel tempo faceva ancora parte dell’Unione Sovietica. In tempi recenti l’organizzazione ha ottenuto il riconoscimento giuridico ed è stata formata la filiale. Molti dei presenti non avrebbero mai immaginato di poter assistere a tali emozionanti sviluppi. La parte più emozionante dell’evento è stata quando, durante il discorso del fratello David Splane, del Corpo Direttivo, sono stati dedicati a Geova questi splendidi edifici.

Armenia

In alto: dedicazione della filiale armena

Al centro: fratelli e sorelle assistono allo speciale programma del fine settimana

In basso: ballo tradizionale armeno durante la serata