20:28

Gli orgogliosi scribi e farisei amavano essere notati e salutati nei mercati

Gli orgogliosi scribi e farisei volevano fare colpo sugli altri ed essere considerati persone importanti (Mt 23:5-7). Gesù era diverso. “Il Figlio dell’uomo non è venuto per essere servito, ma per servire” (Mt 20:28). E noi? Concentriamo i nostri sforzi principalmente sugli aspetti dell’adorazione che potrebbero darci visibilità e farci ottenere lode? Si può essere grandi come lo fu Cristo facendo tutto il possibile per aiutare gli altri. Spesso quello che facciamo per gli altri passa inosservato, lo vede solo Geova (Mt 6:1-4). Un ministro umile...

  • partecipa alla pulizia e alla manutenzione della Sala del Regno

  • prende l’iniziativa nell’aiutare le persone anziane e altri

  • sostiene economicamente gli interessi del Regno