Sebna era l’economo “incaricato sulla casa”, probabilmente la casa del re Ezechia. Aveva una posizione seconda solo a quella del re, e da lui ci si aspettava molto.

22:15, 16

  • Sebna avrebbe dovuto prendersi cura dei bisogni del popolo di Geova

  • Cercò egoisticamente la propria gloria

22:20-22

  • Geova sostituì Sebna con Eliachim

  • A Eliachim fu data “la chiave della casa di Davide”, che rappresentava potere e autorità

Spunto di riflessione: In che modo Sebna avrebbe potuto usare la propria autorità a beneficio di altri?