Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

Proverbi 29:1-27

SOMMARIO

  • “Il figlio lasciato senza freno sarà un disonore” (15)

  • Senza visione il popolo è sfrenato (18)

  • Chi è incline all’ira suscita liti (22)

  • L’umile ottiene gloria (23)

  • Il timore degli uomini è una trappola (25)

29  Chi si ostina* dopo essere stato ripreso molte volte+giungerà improvvisamente alla rovina, senza rimedio.+   Quando i giusti sono molti, il popolo si rallegra,ma quando governa il malvagio, il popolo sospira.+   L’uomo che ama la sapienza fa rallegrare suo padre,+ma chi va con le prostitute sperpera la propria ricchezza.+   Mediante la giustizia il re dà stabilità al paese,+ma l’uomo in cerca di regali* lo riduce in rovina.   Chi adula il suo prossimogli tende una rete davanti ai piedi.+   Il malvagio è preso in trappola dalla sua stessa trasgressione,+ma il giusto grida di gioia e si rallegra.+   Il giusto si preoccupa dei diritti del povero,+ma il malvagio non se ne interessa.+   I presuntuosi infiammano la città,+ma i saggi allontanano l’ira.+   Quando il saggio ha una controversia con lo stolto,ci saranno agitazione e scherni, senza arrivare a nulla.+ 10  Gli uomini assetati di sangue odiano chi è innocente*+e cercano di togliere la vita* ai giusti.* 11  Lo stupido dà sfogo a tutte le sue emozioni,*+ma il saggio le tiene sotto controllo mantenendo la calma.+ 12  Quando chi governa dà ascolto alle menzogne,tutti i suoi servitori saranno malvagi.+ 13  Il povero e l’oppressore hanno questo in comune:*Geova dà luce agli occhi di entrambi.* 14  Se il re giudica il povero con imparzialità,+il suo trono sarà sempre stabile.+ 15  La verga* e il rimprovero danno sapienza,+ma il figlio lasciato senza freno sarà un disonore per sua madre. 16  Quando aumentano i malvagi, aumenta la trasgressione,ma i giusti vedranno la loro caduta.+ 17  Disciplina tuo figlio e lui ti darà riposo;ti procurerà* grandi gioie.+ 18  Quando non c’è visione,* il popolo è sfrenato,+ma quelli che osservano la legge sono felici.+ 19  Il servitore non si lascia correggere con le parole:anche se comprende, non ubbidisce.+ 20  Hai visto un uomo precipitoso nel parlare?+ C’è più speranza per lo stupido che per lui.+ 21  Se il servitore viene viziato fin da giovane,in seguito diverrà ingrato. 22  Chi è incline all’ira suscita liti,+e chi è incline alla collera commette molte trasgressioni.+ 23  L’uomo sarà umiliato dalla sua stessa arroganza,+ma chi ha uno spirito umile otterrà gloria.+ 24  Il compagno del ladro odia sé stesso.* Pur sentendo l’appello a testimoniare,* non riferisce nulla.+ 25  Tremare davanti agli uomini* è* una trappola,+ma chi confida in Geova sarà protetto.+ 26  Molti chiedono udienza* al governante,ma è da Geova che l’uomo ottiene giustizia.+ 27  L’ingiusto è detestabile per i giusti,+ma chi è retto nelle sue vie è detestabile per i malvagi.+

Note in calce

O “indurisce il proprio collo”.
Cioè regali fatti allo scopo di corrompere.
O “irreprensibile”.
O “anima”.
O forse “ma i giusti cercano di salvaguardarne la vita”.
Lett. “spirito”.
Lett. “si incontrano”.
Cioè dà loro la vita.
O “disciplina”, “punizione”.
O “procurerà alla tua anima”.
O “visione profetica”, “rivelazione”.
O “la sua anima”.
O “un giuramento che include una maledizione”.
O “il timore degli uomini”.
O “tende”.
O forse “cercano il favore”. Lett. “cercano la faccia”.