Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Proverbi 15:1-33

SOMMARIO

  • “La risposta mite allontana il furore” (1)

  • Gli occhi di Geova sono in ogni luogo (3)

  • La preghiera dei giusti è gradita a Dio (8)

  • Quando non ci si consulta i piani falliscono (22)

  • Il giusto medita prima di rispondere (28)

15  La risposta mite* allontana il furore,+ma le parole aspre* suscitano ira.+   La lingua dei saggi fa buon uso della conoscenza,+ma dalla bocca degli stupidi escono cose stolte.   Gli occhi di Geova sono in ogni luogo,per osservare i cattivi e i buoni.+   La lingua calma* è un albero di vita,+ma le parole tortuose causano disperazione.*   Lo stolto non ha rispetto per la disciplina di suo padre,+ma l’accorto accetta la correzione.*+   Grandi tesori sono nella casa del giusto,ma il guadagno del malvagio causa guai.+   Le labbra dei saggi diffondono conoscenza,+ma il cuore degli stupidi no.+   Il sacrificio dei malvagi è detestabile per Geova,+ma la preghiera dei giusti gli è gradita.+   Geova detesta il sentiero del malvagio,+ma ama chi persegue la giustizia.+ 10  Chi lascia la retta via considera cattiva* la disciplina,+e chiunque odia la riprensione morirà.+ 11  La Tomba* e il luogo della distruzione* sono esposti alla vista di Geova,+tanto più il cuore dell’uomo!+ 12  Lo schernitore non ama chi lo corregge;*+non consulterà i saggi.+ 13  Il cuore gioioso illumina il viso,ma l’angoscia del cuore abbatte lo spirito.+ 14  Il cuore che ha intendimento ricerca la conoscenza,+ma la bocca degli stupidi si nutre* di stoltezza.+ 15  Tutti i giorni dell’afflitto sono tristi,+ma per chi ha un cuore allegro* è sempre festa.+ 16  È meglio avere poco con il timore di Geova+che grande prosperità insieme all’ansia.*+ 17  È meglio un piatto di verdura dove c’è amore+che un toro ingrassato dove c’è odio.+ 18  L’uomo irascibile suscita liti,+ma chi non si arrabbia facilmente appiana i contrasti.+ 19  La via del pigro è come una siepe di spine,+ma il sentiero dei giusti è come una strada spianata.+ 20  Il figlio saggio fa rallegrare suo padre,+ma lo stupido disprezza sua madre.+ 21  La stoltezza rallegra chi manca di giudizio,*+ma l’uomo che ha discernimento cammina dritto davanti a sé.+ 22  Quando non ci si consulta* i piani falliscono,ma con molti consiglieri si ottengono ottimi risultati.+ 23  L’uomo si rallegra quando dà la risposta appropriata,*+e quant’è buona una parola detta al momento giusto!+ 24  Il sentiero della vita conduce in alto chi ha perspicacia+e lo allontana dalla Tomba* di sotto.+ 25  Geova demolisce la casa del superbo,+ma difende il confine della vedova.+ 26  Geova detesta i piani del malvagio,+ma le parole gradevoli sono pure ai Suoi occhi.+ 27  Chi fa profitti disonesti mette nei guai* la propria casa,+ma chi odia i regali* continuerà a vivere.+ 28  Il cuore del giusto medita prima di rispondere,*+ma dalla bocca dei malvagi escono cose cattive. 29  Geova è lontano dai malvagi,ma ascolta le preghiere dei giusti.+ 30  Gli occhi raggianti* fanno rallegrare il cuore,e una buona notizia rinvigorisce* le ossa.+ 31  Chi ascolta la riprensione che dà vitarisiede fra i saggi.+ 32  Chi rifiuta la disciplina disprezza la sua vita,*+ma chi ascolta la riprensione ottiene discernimento.*+ 33  Il timore di Geova insegna la sapienza,+e prima della gloria c’è l’umiltà.+

Note in calce

O “garbata”, “gentile”.
O “che causano pena”.
O “che guarisce”.
Lett. “abbattimento di spirito”.
O “riprensione”.
O “severa”.
O “Scèol”, cioè il luogo simbolico in cui si trovano i morti. Vedi Glossario.
O “l’Abaddòn”.
O “riprende”.
O “persegue”.
O “buono”.
O “turbamento”.
Lett. “cuore”.
O “non si parla in maniera confidenziale”.
Lett. “nella risposta della sua bocca”.
O “Scèol”, cioè il luogo simbolico in cui si trovano i morti. Vedi Glossario.
O “copre di disonore”.
Cioè regali fatti allo scopo di corrompere.
O “riflette attentamente su come rispondere”, “pensa prima di parlare”.
O “sguardo allegro”.
Lett. “fa ingrassare”.
O “anima”.
Lett. “cuore”.