Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

Vangelo secondo Luca 24:1-53

SOMMARIO

  • Risurrezione di Gesù (1-12)

  • Sulla strada per Emmaus (13-35)

  • Gesù appare ai discepoli (36-49)

  • Ascensione di Gesù (50-53)

24  Il primo giorno della settimana, comunque, le donne andarono alla tomba* molto presto, portando gli aromi che avevano preparato.+  Videro però che la pietra era stata rotolata via dalla tomba,*+  e quando entrarono non vi trovarono il corpo del Signore Gesù.+  Mentre si domandavano cosa fosse accaduto, ecco che due uomini dalle vesti sfolgoranti apparvero accanto a loro.  Spaventate, le donne tenevano il viso rivolto verso terra, al che gli uomini chiesero loro: “Perché cercate fra i morti colui che è vivo?+  Non è qui, ma è stato risuscitato. Ricordatevi ciò che vi disse mentre era ancora in Galilea:  che il Figlio dell’uomo doveva essere consegnato nelle mani di uomini peccatori, essere messo al palo e risorgere il terzo giorno”.+  Allora le donne si ricordarono delle sue parole,+  e tornarono dalla tomba* e riferirono tutto agli Undici e agli altri.+ 10  Queste donne erano Maria Maddalena, Giovanna e Maria la madre di Giacomo. Anche le altre che erano con loro raccontarono agli apostoli quelle cose. 11  Tuttavia a questi le parole delle donne suonarono assurde, e non credettero loro. 12  Ma Pietro si alzò e corse alla tomba,* e, chinatosi in avanti, vide solo le bende di lino. Così se ne andò, meravigliato di ciò che era accaduto. 13  Ed ecco, quello stesso giorno due di loro erano in viaggio verso un villaggio chiamato Èmmaus, a circa 11 chilometri* da Gerusalemme, 14  e parlavano di tutto quello che era successo. 15  Ora, mentre conversavano e ragionavano su quei fatti, Gesù stesso si avvicinò e si mise a camminare con loro, 16  ma i loro occhi non poterono riconoscerlo.+ 17  “Di cos’è che state discutendo lungo il cammino?”, lui chiese. E loro, con l’espressione triste, si fermarono. 18  Quello di nome Clèopa gli rispose: “Sei un forestiero che sta a Gerusalemme da solo? Non sai* cos’è successo lì in questi giorni?” 19  Lui domandò loro: “Cosa?” Gli dissero: “I fatti che riguardano Gesù il Nazareno:+ come si è dimostrato un profeta potente in opere e parole davanti a Dio e a tutto il popolo,+ 20  e come i nostri capi sacerdoti e i nostri personaggi influenti lo hanno consegnato perché fosse condannato a morte+ e lo hanno messo al palo. 21  Noi invece speravamo che quest’uomo fosse colui che avrebbe liberato Israele.+ Oltretutto oggi è il terzo giorno da che queste cose sono avvenute. 22  Per di più, alcune donne fra noi ci hanno sconvolto: al mattino presto sono andate alla tomba*+ 23  ma non vi hanno trovato il corpo, e sono tornate dicendo che sono anche apparsi loro degli angeli,* i quali hanno detto che lui è vivo. 24  Allora alcuni di quelli che erano con noi sono andati alla tomba*+ e l’hanno trovata così come avevano detto le donne, ma lui non l’hanno visto”. 25  Quindi Gesù disse loro: “Insensati e lenti* a credere tutto quello che hanno detto i profeti! 26  Non era forse necessario che il Cristo soffrisse queste cose+ per ricevere la sua gloria?”+ 27  E, cominciando da Mosè e da tutti i Profeti,+ spiegò loro tutto ciò che le Scritture dicevano riguardo a lui. 28  Infine giunsero nei pressi del villaggio verso cui erano diretti, e Gesù fece per proseguire oltre. 29  Ma loro insisterono perché si fermasse, dicendo: “Rimani con noi, visto che è quasi sera e il giorno sta per finire”. Allora lui entrò per rimanere con loro. 30  E mentre era a tavola insieme a loro prese il pane, lo benedisse, lo spezzò e lo diede loro.+ 31  A quel punto i loro occhi si aprirono, ed essi lo riconobbero; ma lui scomparve alla loro vista.+ 32  E si dissero l’un l’altro: “Non ardeva il nostro cuore mentre ci parlava lungo il cammino e ci spiegava* le Scritture?” 33  Subito si alzarono e tornarono a Gerusalemme, dove trovarono riuniti gli Undici e quelli che erano con loro, 34  i quali dicevano: “Di certo il Signore è stato risuscitato ed è apparso a Simone!”+ 35  Quindi i due narrarono loro quanto era successo durante il viaggio e come avevano riconosciuto Gesù mentre spezzava il pane.+ 36  Stavano parlando di queste cose quando Gesù stesso apparve in mezzo a loro e disse: “Abbiate pace!”+ 37  Ma loro, smarriti e terrorizzati, pensavano di vedere uno spirito. 38  Perciò lui domandò: “Perché siete turbati, e perché nascono dubbi nel vostro cuore? 39  Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate, perché uno spirito non ha carne e ossa come invece vedete che ho io”. 40  E nel dire questo mostrò loro le mani e i piedi. 41  Essendo però quelli ancora increduli per la gioia e lo stupore, chiese loro: “Avete qui qualcosa da mangiare?” 42  Gli offrirono dunque un pezzo di pesce arrostito, 43  e lui lo prese e lo mangiò davanti ai loro occhi. 44  Poi disse: “È questo che vi dicevo quando ero ancora con voi,+ cioè che tutte le cose scritte riguardo a me nella Legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi dovevano adempiersi”.+ 45  Allora aprì loro la mente perché afferrassero appieno il significato delle Scritture,+ 46  e disse loro: “Questo è ciò che è scritto: che il Cristo avrebbe sofferto e sarebbe risorto dai morti il terzo giorno,+ 47  e che nel suo nome si sarebbe predicato il pentimento per il perdono dei peccati+ a tutte le nazioni,+ cominciando da Gerusalemme.+ 48  Voi sarete testimoni di queste cose.+ 49  Ed ecco, manderò su di voi ciò che il Padre mio ha promesso. Voi, però, rimanete in città finché non sarete rivestiti di potenza dall’alto”.+ 50  Poi li condusse fuori fino a Betània e, sollevando le mani, li benedisse. 51  Mentre li benediceva, si separò da loro e fu portato in cielo.+ 52  Ed essi gli resero omaggio,* dopodiché tornarono a Gerusalemme pieni di gioia.+ 53  E stavano di continuo nel tempio a lodare Dio.+

Note in calce

O “tomba commemorativa”.
O “tomba commemorativa”.
O “tomba commemorativa”.
O “tomba commemorativa”.
Lett. “60 stadi”. Uno stadio corrispondeva a 185 m. Vedi App. B14.
O forse “sei l’unico forestiero a Gerusalemme che non sa”.
O “tomba commemorativa”.
O “hanno avuto una visione di angeli”.
O “tomba commemorativa”.
Lett. “tardi di cuore”.
O “apriva pienamente”.
O “si inchinarono”.