Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Giobbe 28:1-28

SOMMARIO

  • Giobbe mette a confronto i tesori della terra con la sapienza (1-28)

    • Operazioni minerarie (1-11)

    • La sapienza vale più delle perle (18)

    • Il timore di Geova è sapienza (28)

28  “C’è un luogo dove si estrae l’argentoe uno dove si raffina l’oro;+   il ferro viene preso dal suoloe il rame si ricava* dalle rocce.+   L’uomo domina le tenebre;nel buio e nell’oscurità esplora fino al limite in cerca di minerali.*   Scava un pozzo minerario lontano dai luoghi abitati,in posti dimenticati, lontani da dove passa la gente;c’è chi scende e oscilla sospeso.   Di sopra, la terra produce cibo,ma di sotto è in subbuglio come a causa del fuoco.*   In quelle pietre ci sono zaffirie in quella polvere c’è oro.   Nessun uccello rapace conosce il sentiero che porta lì;non riesce a vederlo nemmeno l’occhio del nibbio bruno.   Nessun animale imponente ci cammina sopra,né il giovane leone vi si aggira per cacciare.   Con la mano l’uomo colpisce la selce;rovescia i monti dalle fondamenta. 10  Scava canali+ nella roccia;i suoi occhi scorgono ogni cosa preziosa. 11  Ostruisce le sorgenti dei fiumie porta alla luce ciò che è nascosto. 12  Ma la sapienza, dove la si può trovare?+ E dov’è la fonte del discernimento?*+ 13  Nessun uomo ne riconosce il valore,+e non la si può trovare nella terra dei viventi. 14  Le acque profonde dicono: ‘Non è qui!’ E il mare dice: ‘Non è in me!’+ 15  Non la si può comprare con oro puro,né la si può avere in cambio di argento.+ 16  Non la si può pagare con l’oro di Òfir,+né con la rara onice o lo zaffiro. 17  Oro e vetro non reggono al suo confronto,né si può dare in cambio d’essa alcun vaso d’oro fino.+ 18  Corallo e cristallo nemmeno meritano di essere menzionati,+perché la sapienza vale più di una borsa di perle. 19  Non è paragonabile al topazio+ di Cus,e nemmeno con l’oro puro la si può comprare. 20  Ma da dove proviene la sapienza? E dov’è la fonte del discernimento?*+ 21  È stata nascosta agli occhi di ogni creatura vivente+ed è stata occultata agli uccelli del cielo. 22  La distruzione e la morte dicono: ‘I nostri orecchi ne hanno solo sentito parlare’. 23  Dio solo sa come la si può trovare;soltanto lui sa dove essa risiede,+ 24  perché guarda fino ai confini della terrae vede ogni cosa sotto i cieli.+ 25  Quando stabilì la forza* del vento+e fissò un limite per le acque,+ 26  quando emanò una legge per la pioggia+e tracciò un sentiero per le nubi e i tuoni,+ 27  allora vide la sapienza e la rivelò;la costituì e la mise alla prova. 28  E disse all’uomo: ‘Il timore di Geova, questo è sapienza,+e allontanarsi dal male è discernimento’”.*+

Note in calce

Lett. “è versato”.
Lett. “pietra”.
A quanto pare in riferimento a operazioni minerarie.
O “intendimento”.
O “intendimento”.
Lett. “peso”.
O “intendimento”.