Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

Lettera di Giacomo 4:1-17

SOMMARIO

  • Non essere amici del mondo (1-12)

    • Opporsi al Diavolo (7)

    • Avvicinarsi a Dio (8)

  • Avvertimento contro l’orgoglio (13-17)

    • “Se Geova vuole” (15)

4  Da dove vengono le guerre e le lotte che ci sono fra di voi? Non vengono forse dai vostri desideri carnali che combattono dentro di voi?*+  Voi desiderate, eppure non avete. Continuate ad assassinare e a desiderare con invidia, ma non riuscite a ottenere. Continuate a combattere e a far guerra.+ Non avete perché non chiedete.  E se chiedete, non ricevete perché chiedete per un motivo sbagliato, così da soddisfare i vostri desideri carnali.  Adultere,* non sapete che essere amici del mondo significa essere nemici di Dio? Perciò chi vuole essere amico del mondo si rende nemico di Dio.+  O forse pensate sia senza motivo che la Scrittura dice: “Lo spirito che si è stabilito in noi continua a bramare con invidia”?+  Comunque, l’immeritata bontà* che Egli mostra è più grande. Infatti è detto: “Dio si oppone ai superbi,+ ma mostra immeritata bontà* agli umili”.+  Sottomettetevi perciò a Dio;+ ma opponetevi al Diavolo,+ e lui fuggirà da voi.+  Avvicinatevi a Dio, ed egli si avvicinerà a voi.+ Pulite le vostre mani, o peccatori,+ e purificate i vostri cuori,+ o indecisi.  Siate afflitti, fate cordoglio e piangete.+ Il vostro riso si trasformi in lutto, e la vostra gioia in disperazione. 10  Umiliatevi agli occhi di Geova,*+ ed egli vi esalterà.+ 11  Smettete di parlare gli uni contro gli altri, fratelli.+ Chi parla contro un fratello o giudica il proprio fratello parla contro la legge e giudica la legge. Ora se tu giudichi la legge, non sei uno che osserva la legge, ma un giudice. 12  C’è un solo Legislatore e Giudice,+ colui che può salvare e distruggere.+ Ma tu chi sei da giudicare il tuo prossimo?+ 13  Ora ascoltate, voi che dite: “Oggi o domani andremo nella tal città e vi resteremo un anno; faremo affari e guadagneremo”.+ 14  In realtà non sapete come sarà domani la vostra vita.+ Siete infatti un vapore che appare per un po’ e poi scompare.+ 15  Dovreste invece dire: “Se Geova* vuole,+ vivremo e faremo questo o quello”. 16  Ma ora voi andate fieri delle vostre arroganti ostentazioni. Tutto questo vantarsi è malvagio. 17  Perciò, se qualcuno sa fare il bene e non lo fa, commette peccato.+

Note in calce

Lett. “nelle vostre membra”.
O “infedeli”.