Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente al sommario

Ezechiele 20:1-49

SOMMARIO

  • Storia della ribellione d’Israele (1-32)

  • Promesso il ristabilimento d’Israele (33-44)

  • Profezia contro il sud (45-49)

20  Nel 7o anno, nel 5o mese, il 10o giorno del mese, alcuni anziani d’Israele vennero e si sedettero davanti a me per consultare Geova.  Quindi ricevetti questo messaggio* di Geova:  “Figlio dell’uomo, parla agli anziani d’Israele e di’ loro: ‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Venite per consultarmi? ‘Com’è vero che io vivo, non vi risponderò’,+ dichiara il Sovrano Signore Geova”’.  “Sei pronto a giudicarli?* Sei pronto a giudicarli, figlio dell’uomo? Fa’ conoscere loro le cose detestabili fatte dai loro antenati.+  Di’ loro: ‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Il giorno in cui scelsi Israele,+ feci un giuramento* ai discendenti* della casa di Giacobbe e mi feci conoscere da loro nel paese d’Egitto.+ Giurai loro e dissi: ‘Io sono Geova vostro Dio’.  Quel giorno giurai loro che li avrei fatti uscire dal paese d’Egitto per portarli in un paese che avevo esplorato per loro, un paese dove scorrono latte e miele,+ il più bello* di tutti i paesi.  E dissi loro: ‘Ognuno getti via le cose detestabili che stanno davanti ai suoi occhi; non contaminatevi con i disgustosi idoli* dell’Egitto.+ Io sono Geova vostro Dio’.+  “‘“Ma loro si ribellarono contro di me e non vollero ascoltarmi. Non gettarono via le cose detestabili che stavano davanti ai loro occhi e non abbandonarono i disgustosi idoli dell’Egitto.+ Così promisi di riversare su di loro il mio furore e di dare sfogo a tutta la mia ira contro di loro nel paese d’Egitto.  Ma agii per amore del mio nome, perché non fosse profanato agli occhi delle nazioni fra cui vivevano.+ Infatti mi feci conoscere da loro* davanti a quelle nazioni quando li feci uscire dal paese d’Egitto.+ 10  Li feci quindi uscire dal paese d’Egitto e li condussi nel deserto.+ 11  “‘“Diedi loro i miei decreti, e feci conoscere loro le mie decisioni giudiziarie,+ affinché l’uomo che le osserva possa vivere mediante esse.+ 12  Inoltre diedi loro i miei Sabati+ come un segno fra me e loro,+ perché sapessero che io, Geova, sono colui che li santifica. 13  “‘“Ma la casa d’Israele si ribellò contro di me nel deserto.+ Non seguirono i miei decreti e rigettarono le mie decisioni giudiziarie, che permettono a chi le osserva di vivere. E profanarono del tutto i miei Sabati. Allora promisi di riversare su di loro il mio furore nel deserto per sterminarli.+ 14  Agii per amore del mio nome, perché non fosse profanato agli occhi delle nazioni davanti alle quali li avevo fatti uscire.+ 15  Giurai loro nel deserto che non li avrei condotti nel paese che avevo riservato* loro,+ un paese dove scorrono latte e miele,+ il più bello* di tutti i paesi, 16  perché avevano rigettato le mie decisioni giudiziarie, non avevano seguito i miei decreti e avevano profanato i miei Sabati, dato che il loro cuore andava dietro ai loro disgustosi idoli.+ 17  “‘“Tuttavia ebbi pietà* di loro e non li distrussi; non li sterminai nel deserto. 18  Comandai ai loro figli nel deserto:+ ‘Non seguite le norme dei vostri antenati,+ non osservate le loro decisioni giudiziarie e non contaminatevi con i loro disgustosi idoli. 19  Io sono Geova vostro Dio. Seguite i miei decreti; osservate le mie decisioni giudiziarie e mettetele in pratica.+ 20  Santificate i miei Sabati,+ che serviranno come un segno fra me e voi, perché sappiate che io sono Geova vostro Dio’.+ 21  “‘“Ma i loro figli si ribellarono contro di me.+ Non seguirono i miei decreti; non osservarono e non misero in pratica le mie decisioni giudiziarie, che permettono a chi le osserva di vivere. Profanarono i miei Sabati. Così promisi di riversare su di loro il mio furore e di dare sfogo a tutta la mia ira contro di loro nel deserto.+ 22  Ma mi trattenni+ e agii per amore del mio nome,+ perché non fosse profanato agli occhi delle nazioni davanti alle quali li avevo fatti uscire. 23  Giurai loro nel deserto che li avrei sparpagliati fra le nazioni e dispersi fra i paesi,+ 24  perché avevano ignorato le mie decisioni giudiziarie, rigettato i miei decreti,+ profanato i miei Sabati e seguito* i disgustosi idoli dei loro antenati.+ 25  Inoltre permisi loro di seguire norme che non erano buone e decisioni giudiziarie mediante le quali non avrebbero potuto vivere.+ 26  Lasciai che si contaminassero con i loro sacrifici — quando bruciavano nel fuoco* tutti i loro primogeniti+ — per ridurli alla desolazione, perché riconoscessero che io sono Geova”’. 27  “Figlio dell’uomo, parla dunque alla casa d’Israele e di’ loro: ‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “I vostri antenati mi offesero anche in questo modo: agendo infedelmente verso di me. 28  Li feci entrare nel paese che avevo giurato di dare loro.+ Quando videro tutti gli alti colli e gli alberi frondosi,+ iniziarono a presentare là i loro sacrifici e le loro offensive offerte. Là presentarono offerte profumate* e versarono le loro libagioni.* 29  Quindi chiesi loro: ‘Che cos’è questo alto luogo in cui andate?’ (Alto Luogo è il nome che ha tuttora.)”’+ 30  “Ora di’ alla casa d’Israele: ‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Vi contaminate come fecero i vostri antenati, seguendo i loro disgustosi idoli e prostituendovi spiritualmente con essi?+ 31  Vi contaminate ancora oggi offrendo sacrifici a tutti i vostri disgustosi idoli, bruciando i vostri figli nel fuoco?*+ E io dovrei lasciarmi consultare da voi, o casa d’Israele?”’+ “‘Com’è vero che io vivo’, dichiara il Sovrano Signore Geova, ‘non vi risponderò.+ 32  Non si realizzerà mai quello che avete in mente* quando dite: “Diventiamo come le nazioni, come i popoli degli altri paesi, che adorano* legno e pietra”’”.+ 33  “‘Com’è vero che io vivo’, dichiara il Sovrano Signore Geova, ‘regnerò su di voi con mano forte e braccio potente, riversando il mio furore.+ 34  Vi farò uscire dai popoli e vi radunerò dai paesi nei quali siete stati dispersi; lo farò con mano forte e braccio potente, riversando il mio furore.+ 35  Vi condurrò nel deserto dei popoli e là vi sottoporrò a giudizio, faccia a faccia.+ 36  “‘Proprio come sottoposi a giudizio i vostri antenati nel deserto del paese d’Egitto, sottoporrò a giudizio voi’, dichiara il Sovrano Signore Geova. 37  ‘Vi farò passare sotto il bastone del pastore+ e vi obbligherò a osservare il patto.* 38  Separerò da voi i ribelli e coloro che peccano contro di me.+ Li farò uscire dal paese in cui hanno risieduto come stranieri, ma non entreranno nel paese d’Israele;+ e dovrete riconoscere che io sono Geova’. 39  “Quanto a voi, o casa d’Israele, questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: ‘Ognuno di voi vada pure a servire i suoi disgustosi idoli.+ Anche se non mi ascolterete, a quel punto non potrete più profanare il mio santo nome con i vostri sacrifici e i vostri disgustosi idoli’.+ 40  “‘Infatti sul mio monte santo, l’alto monte d’Israele’,+ dichiara il Sovrano Signore Geova, ‘tutta la casa d’Israele, tutta quanta, mi servirà in quel paese.+ Là mi compiacerò di voi e richiederò le vostre contribuzioni e le primizie delle vostre offerte, tutte le vostre cose sante.+ 41  A motivo dell’odore gradito* mi compiacerò di voi quando vi farò uscire dai popoli e vi radunerò dai paesi nei quali siete stati dispersi;+ e sarò santificato tra voi davanti agli occhi delle nazioni’.+ 42  “‘E quando vi condurrò nel paese d’Israele,+ nel paese che giurai di dare ai vostri antenati, dovrete riconoscere che io sono Geova.+ 43  Là ricorderete la vostra condotta e tutte le azioni con cui vi contaminaste,+ e proverete disgusto di voi stessi* a causa di tutte le cose cattive che faceste.+ 44  E dovrete riconoscere che io sono Geova, quando agirò nei vostri confronti per amore del mio nome+ e non secondo la vostra condotta malvagia né secondo le vostre azioni corrotte, o casa d’Israele’, dichiara il Sovrano Signore Geova”. 45  Ricevetti anche questo messaggio di Geova: 46  “Figlio dell’uomo, rivolgi la faccia in direzione della regione meridionale e parla contro il sud; profetizza alla foresta della regione meridionale. 47  Devi dire alla foresta meridionale: ‘Ascolta la parola di Geova. Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Ecco, accendo contro di te un fuoco+ che consumerà in te ogni albero verde e ogni albero secco. La fiamma ardente non si estinguerà,+ e brucerà tutte le facce dal sud al nord. 48  E tutti* vedranno che sono stato io, Geova, ad accenderlo, così che non si estingua”’”.+ 49  E dicevo: “Ohimè, Sovrano Signore Geova! La gente dice di me: ‘Non fa che parlare usando enigmi’”.*

Note in calce

Lett. “parola”.
O “pronunciare il giudizio contro di loro”.
Lett. “alzai la mia mano”.
Lett. “seme”.
O “l’adornamento”.
Il termine ebraico sembra affine a una parola che sta per “escrementi” e viene usato in segno di disprezzo.
Cioè dagli israeliti.
Lett. “dato”.
O “l’adornamento”.
Lett. “il mio occhio ebbe pietà”.
Lett. “e i loro occhi erano dietro a”.
O “facevano passare attraverso il fuoco”.
O “odori graditi”.
Lett. “facendo passare i vostri figli attraverso il fuoco”.
Lett. “spirito”.
O “servono”.
Lett. “vi porterò nel vincolo (legame) del patto”.
O “che placa”, “che calma”. Lett. “riposante”.
Lett. “nelle vostre facce”.
Lett. “ogni carne”.
O “proverbi”.