Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Zaccaria 9:1-17

9  Dichiarazione solenne. “La parola di Geova è contro il paese di Adràc,e Damasco è il suo destinatario,*+— poiché l’occhio di Geova è sull’umanità+e su tutte le tribù d’Israele —   e contro Àmat+ sua confinante,e contro Tiro+ e Sidóne,+ perché sono così sapienti!+   Tiro si è costruita una fortezza. Ha ammassato argento come polveree oro come fango delle strade.+   Ecco, Geova la spoglierà dei suoi averie sconfiggerà in mare* il suo esercito,+e sarà consumata dal fuoco.+   Àscalon lo vedrà e avrà timore;Gaza proverà grande angoscia,anche Ècron, perché la sua speranza verrà svergognata. Un re scomparirà da Gaza,e Àscalon rimarrà disabitata.+   Un figlio illegittimo si stabilirà ad Àsdod,e io abbatterò l’orgoglio del filisteo.+   Rimuoverò le cose sporche di sangue dalla sua boccae le cose disgustose che ha fra i denti;lui sarà lasciato rimanere per il nostro Dio,e diverrà come un capo* in Giuda,+ed Ècron diverrà come il gebuseo.+   Mi accamperò come una sentinella* per difendere la mia casa,+così che non ci sia nessuno che vada o che venga;e non passerà più alcun oppressore,*+perché ora ho visto con i miei occhi.*   Gioisci grandemente, o figlia di Sìon. Urla trionfante, o figlia di Gerusalemme. Ecco, il tuo re viene da te.+ È giusto e porta salvezza,*umile+ e cavalca un asino,un puledro figlio di un’asina.+ 10  Eliminerò il carro da guerra da Èfraime il cavallo da Gerusalemme. L’arco per la battaglia sarà eliminato. E lui annuncerà la pace alle nazioni;+il suo dominio si estenderà da mare a maree dal Fiume* ai confini della terra.+ 11  Quanto a te, o donna, a motivo del sangue del patto con tefarò uscire i tuoi prigionieri dalla fossa senz’acqua.+ 12  Tornate alla fortezza, prigionieri pieni di speranza.+ Oggi ti annuncio: ‘Ti ripagherò, o donna, con una doppia porzione.+ 13  Userò* Giuda come mio arco. Armerò l’arco con Èfraim.* Inciterò i tuoi figli, o Sìon,contro i tuoi figli, o Grecia,e ti renderò come la spada di un guerriero’. 14  Su di loro si vedrà Geova,e la sua freccia partirà come il lampo. Il Sovrano Signore Geova suonerà il corno,+e avanzerà con i forti venti del sud. 15  Geova degli eserciti li difenderà,e loro divoreranno e calpesteranno le pietre da fionda.+ Berranno e saranno chiassosi come per il vino;e saranno pieni come il catino,come gli angoli dell’altare.+ 16  In quel giorno Geova loro Dio li salveràin quanto gregge del suo popolo,+poiché saranno come le gemme di una corona* che scintillano sulla sua terra.+ 17  Oh, quant’è grande la sua bontà,+e quant’è grande la sua bellezza! Il grano darà forza ai giovani,e il vino nuovo alle vergini”.+

Note in calce

Lett. “luogo di riposo”.
O forse “sul mare”.
O “sceicco”, cioè capo tribale.
O “avamposto”.
O “soprintendente”.
Evidentemente in riferimento all’afflizione del popolo.
O “e vittorioso”, “e salvato”.
Cioè l’Eufrate.
O “tenderò”.
Cioè usando Èfraim come una freccia.
O “diadema”.

Approfondimenti

Galleria multimediale