Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Salmi 55:1-23

Al direttore del coro. Per strumenti a corda. Maschìl.* Di Davide. 55  Ascolta la mia preghiera, o Dio,+e non mi ignorare quando imploro la tua misericordia.*+   Prestami attenzione e rispondimi.+ La preoccupazione non mi dà pace+ e sono sconvolto   a motivo delle parole del nemicoe delle pressioni del malvagio. Mi riversano addosso disgrazie,e con ira nutrono verso di me ostilità.+   Il mio cuore si tormenta dentro di me;+il terrore della morte mi attanaglia.+   Timore e tremore mi invadono;i brividi mi scuotono.   Continuo a dire: “Oh, se avessi le ali come una colomba! Volerei via per posarmi in un luogo sicuro;   fuggirei lontano;+risiederei nel deserto.+ (Sela)   Mi affretterei verso un riparo,lontano dal vento impetuoso, lontano dalla tempesta”.   Confondili, o Geova, e vanifica i loro piani,*+perché ho visto violenza e discordia nella città; 10  giorno e notte si aggirano sulle sue mura;dentro vi sono cattiveria e dolore.+ 11  In mezzo a lei c’è rovina;oppressione e inganno non si allontanano mai dalla sua piazza.+ 12  Non è un nemico a insultarmi,+altrimenti lo sopporterei;non è un avversario ad attaccarmi,altrimenti mi potrei nascondere da lui. 13  Ma sei tu, un uomo come me,*+mio amico e mio intimo conoscente.+ 14  Ci legava una stretta amicizia;andavamo alla casa di Dio con le folle. 15  Che la distruzione li raggiunga!+ Scendano vivi nella Tomba,*perché il male è tra loro e in loro. 16  Quanto a me, invocherò Dio:Geova mi salverà.+ 17  Alla sera, al mattino e a mezzogiorno sono inquieto e soffro,*+ed egli ascolta la mia voce.+ 18  Mi libererà* e mi concederà* pace da quelli che combattono contro di me,perché sono in tanti a muovere contro di me.+ 19  Dio, che siede sul suo trono dall’antichità,+ascolterà e agirà contro di loro.+ (Sela) Si rifiuteranno di cambiare,loro che non temono Dio.+ 20  Lui* ha attaccato quelli con cui era in pace;+ha infranto il suo patto.+ 21  Le sue parole sono più tenere del burro,+ma nel suo cuore c’è la guerra. Le sue parole sono più fluide dell’olio,ma in realtà sono spade sguainate.+ 22  Getta su Geova il tuo peso,+ed egli ti sosterrà.+ Non permetterà mai che il giusto cada.*+ 23  Tu, o Dio, li farai scendere nella fossa più profonda.+ Quegli uomini sanguinari e ingannevoli non vivranno la metà dei loro giorni.+ Quanto a me, confiderò in te.

Note in calce

O “non ti nascondere quando invoco il tuo aiuto”.
Lett. “dividi la loro lingua”.
O “un uomo, un mio pari”.
O “Scèol”, cioè il luogo simbolico in cui si trovano i morti. Vedi Glossario.
O “e sono agitato”.
Lett. “riscatterà”.
O “concederà alla mia anima”.
Cioè l’amico di un tempo menzionato nei vv. 13 e 14.
O “vacilli”.

Approfondimenti

Galleria multimediale