Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Salmi 49:1-20

Al direttore del coro. Dei figli di Cora.+ Melodia. 49  Ascoltate, popoli tutti. Fate attenzione, voi tutti abitanti del mondo,*   sia piccoli che grandi,*ricchi insieme a poveri.   La mia bocca pronuncerà parole di sapienza,e le meditazioni del mio cuore+ riveleranno intendimento.   Presterò attenzione a un proverbio;esporrò il mio enigma al suono della cetra.   Perché dovrei aver paura nei momenti di difficoltà,+quando sono circondato dal male* di chi cerca la mia rovina?   Ci sono quelli che confidano nei loro beni+e si vantano delle loro grandi ricchezze,+   ma nessuno di loro potrà mai redimere un fratello,né dare a Dio un riscatto per lui+   (il prezzo del riscatto per una vita* è così altoche sarà sempre fuori dalla loro portata)   perché possa vivere per sempre senza mai vedere la fossa.*+ 10  È noto che anche i saggi muoiono,come pure gli stupidi e gli insensati,+e devono lasciare le loro ricchezze ad altri.+ 11  Nel cuore sperano che le loro case durino per sempre,e le loro tende di generazione in generazione. Hanno chiamato i loro terreni con il loro nome. 12  Ma l’uomo, per quanto stimato, non continuerà a vivere;+non è migliore delle bestie che muoiono.+ 13  Questa è la fine che fanno gli stupidi,+insieme a quelli che li seguono, che si compiacciono delle loro parole vuote. (Sela) 14  Come pecore sono condotti alla Tomba;*a pascerli sarà la morte. I giusti li domineranno+ al mattino;ogni loro traccia svanirà;+la loro dimora sarà la Tomba,*+ e non un palazzo.+ 15  Ma Dio mi riscatterà* dalla mano della Tomba,*+perché egli mi afferrerà. (Sela) 16  Non aver paura se un uomo si arricchiscee la sua casa diventa sempre più lussuosa, 17  perché quando morirà non potrà portare nulla con sé,+e quel lusso non scenderà insieme a lui.+ 18  Durante la sua vita si congratula con sé stesso.*+ (La gente ti loda quando te la passi bene.)+ 19  Ma alla fine raggiungerà i suoi antenati,e non vedranno mai più la luce. 20  Un uomo che non lo capisce, per quanto stimato,+non è migliore delle bestie che muoiono.

Note in calce

O “sistema di cose”.
Lett. “figli del genere umano come pure figli dell’uomo”.
Lett. “errore”.
O “anima”.
O “tomba”.
O “Scèol”, cioè il luogo simbolico in cui si trovano i morti. Vedi Glossario.
O “Scèol”, cioè il luogo simbolico in cui si trovano i morti. Vedi Glossario.
O “riscatterà la mia anima”.
O “Scèol”, cioè il luogo simbolico in cui si trovano i morti. Vedi Glossario.
O “con la sua anima”.

Approfondimenti

Galleria multimediale