Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Rivelazione a Giovanni (Apocalisse) 5:1-14

5  Poi nella mano destra di colui che sedeva sul trono+ vidi un rotolo scritto su entrambi i lati* e sigillato con sette sigilli.  E vidi un potente angelo che proclamava a gran voce: “Chi è degno di aprire il rotolo e di romperne i sigilli?”  Ma nessuno, né in cielo né sulla terra né sottoterra, era in grado di aprire il rotolo e vederne il contenuto.  Io piangevo a dirotto perché non si era trovato nessuno degno di aprire il rotolo e vederne il contenuto.  Ma uno degli anziani mi disse: “Smetti di piangere. Ecco, il Leone della tribù di Giuda,+ la radice+ di Davide,+ ha vinto+ e può aprire il rotolo e i suoi sette sigilli”.  E nei pressi del trono, in mezzo alle quattro creature viventi* e agli anziani,+ vidi un agnello+ in piedi. Sembrava fosse stato scannato,+ e aveva sette corna e sette occhi; gli occhi rappresentano i sette spiriti di Dio+ che sono stati mandati in tutta la terra.  Si fece avanti e prese il rotolo dalla mano destra di colui che sedeva sul trono.+  Quando l’Agnello l’ebbe preso, le quattro creature viventi e i 24 anziani+ si inginocchiarono davanti a lui. Ciascuno aveva una cetra e coppe d’oro piene d’incenso; l’incenso rappresenta le preghiere dei santi.+  E cantano un nuovo canto:+ “Tu sei degno di prendere il rotolo e di aprirne i sigilli, perché sei stato scannato e con il tuo sangue hai comprato a Dio+ persone di ogni tribù, lingua, popolo e nazione,+ 10  e ne hai fatto un regno+ e sacerdoti per il nostro Dio;+ e regneranno+ sulla terra”. 11  E vidi, e sentii la voce di molti angeli intorno al trono, alle creature viventi e agli anziani; erano miriadi di miriadi* e migliaia di migliaia,+ 12  e dicevano a gran voce: “L’Agnello che è stato scannato+ è degno di ricevere potenza, ricchezza, sapienza, forza, onore, gloria e lode!”+ 13  E sentii ogni creatura in cielo, sulla terra, sottoterra+ e nel mare, e tutto ciò che c’è in essi, dire: “A colui che siede sul trono+ e all’Agnello+ vadano lode, onore,+ gloria e potere per i secoli dei secoli!”+ 14  Le quattro creature viventi dicevano: “Amen!”; e gli anziani si inginocchiarono e adorarono.

Note in calce

Lett. “dentro e dietro”.
O “e in mezzo al trono e alle quattro creature viventi”.
O “decine di migliaia moltiplicate per decine di migliaia”.

Approfondimenti

Galleria multimediale