Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Proverbi 1:1-33

1  I proverbi di Salomone,+ figlio di Davide,+ re d’Israele,+   per conoscere la sapienza+ e la disciplina,per comprendere i detti saggi,   per acquisire la disciplina+ che dà perspicacia,giustizia,+ buon senso*+ e rettitudine,*   per dare accortezza+ agli inespertie ai giovani conoscenza e capacità di riflettere.+   Il saggio ascolta e acquisisce più istruzione,+e l’uomo che ha discernimento* trova un’abile* guida,+   per comprendere proverbi ed espressioni complicate,*le parole dei saggi e i loro enigmi.+   Il timore* di Geova è il principio della conoscenza;+solo gli stolti disprezzano la sapienza e la disciplina.+   Ascolta, figlio mio, la disciplina di tuo padre+e non abbandonare gli insegnamenti* di tua madre,+   perché sono un’attraente ghirlanda per la tua testa+e un elegante ornamento per il tuo collo.+ 10  Figlio mio, se i peccatori cercano di adescarti, non cedere.+ 11  Se dicono: “Vieni con noi! Mettiamoci in agguato per spargere sangue. Nascondiamoci per attaccare senza motivo gli innocenti. 12  Inghiottiamoli vivi, come fa la Tomba,*interi, come quelli che scendono nella fossa. 13  Prendiamoci tutti i loro beni preziosi;riempiamo le nostre case di spoglie. 14  Dovresti venire* con noi:ci divideremo il bottino”,* 15  tu, figlio mio, non seguirli. Tieni il tuo piede lontano dal loro sentiero,+ 16  perché i loro piedi si affrettano a fare il male,si precipitano a spargere sangue.+ 17  Non serve a nulla stendere una rete per un uccellose lo si fa sotto i suoi occhi. 18  Ecco perché si mettono in agguato per spargere sangue;si nascondono per togliere la vita* ad altri. 19  Questi sono i sentieri di chi è avido di profitti disonesti,profitti che finiranno per togliere la vita a chi li ottiene.+ 20  La vera sapienza+ grida forte per le strade;+continua ad alzare la voce nelle piazze.+ 21  Chiama agli angoli delle strade affollate,e davanti alle porte della città dice:+ 22  “Fino a quando voi inesperti amerete l’inesperienza? Fino a quando voi schernitori proverete piacere negli scherni? E fino a quando voi stupidi odierete la conoscenza?+ 23  Ascoltate la mia riprensione.*+ Allora verserò per voi il mio spirito;vi farò conoscere le mie parole.+ 24  Ho chiamato, ma voi avete continuato a respingermi,e ho teso la mano, ma nessuno mi ha prestato attenzione;+ 25  avete continuato a ignorare tutti i miei consiglie a rifiutare le mie riprensioni; 26  perciò anch’io riderò quando vi colpirà il disastroe mi farò beffe quando verrà ciò che temete,+ 27  quando ciò che temete verrà come una tempestae il vostro disastro come un uragano,quando angustia e afflizione si abbatteranno su di voi. 28  In quel tempo continueranno a chiamarmi, ma io non risponderò;continueranno a cercarmi, ma non mi troveranno,+ 29  perché hanno odiato la conoscenza+e non hanno voluto temere Geova.+ 30  Hanno rifiutato i miei consigli;hanno disprezzato tutte le mie riprensioni. 31  Subiranno quindi le conseguenze* delle loro azioni+e si sazieranno dei loro stessi consigli.* 32  L’indole ribelle degli inesperti è ciò che li ucciderà,e l’atteggiamento compiaciuto degli stupidi è ciò che li distruggerà. 33  Ma chi mi ascolterà risiederà al sicuro+e non sarà turbato dal timore della calamità”.+

Note in calce

O “giudizio”.
O “equità”.
O “intendimento”.
O “saggia”.
O “parabole”, “allegorie”.
O “riverenza”.
O “legge”.
O “Scèol”, cioè il luogo simbolico in cui si trovano i morti. Vedi Glossario.
O “gettare la sorte”.
O “condivideremo la stessa borsa”.
O “anima”.
O “Tornate indietro quando vi riprendo”.
Lett. “mangeranno dal frutto”.
O “piani”, “stratagemmi”.

Approfondimenti

Galleria multimediale