Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Numeri 28:1-31

28  Geova disse poi a Mosè:  “Da’ questo comando agli israeliti: ‘Dovete assicurarvi di presentarmi la mia offerta, il mio pane. Le mie offerte fatte mediante il fuoco, odore a me gradito,* devono essere presentate al tempo stabilito’.+  “E di’ loro: ‘Questa è l’offerta fatta mediante il fuoco che presenterete a Geova: ogni giorno, regolarmente, due agnelli sani di un anno in olocausto.+  Un agnello lo offrirai la mattina, e l’altro lo offrirai al crepuscolo,*+  insieme a un decimo di efa* di fior di farina impastata con un quarto di hin* d’olio di olive schiacciate come offerta di cereali.+  È un olocausto regolare+ istituito presso il monte Sinai come odore gradito,* un’offerta fatta a Geova mediante il fuoco.  La libagione* che lo accompagna sarà un quarto di hin per ciascun agnello.+ Verserai la bevanda alcolica nel luogo santo come libagione a Geova.  L’altro agnello lo offrirai al crepuscolo.* Lo presenterai con la stessa offerta di cereali della mattina e con la stessa libagione, come offerta fatta mediante il fuoco, odore gradito* a Geova.+  “‘Comunque, nel giorno del Sabato+ si offriranno due agnelli sani di un anno e due decimi di efa di fior di farina impastata con olio come offerta di cereali, insieme alla sua libagione. 10  Questo è l’olocausto del Sabato, insieme all’olocausto regolare e alla libagione che lo accompagna.+ 11  “‘All’inizio di ogni mese* presenterete in olocausto a Geova due giovani tori, un montone e sette agnelli sani di un anno ciascuno,+ 12  e come offerta di cereali+ per ciascun toro tre decimi di efa di fior di farina impastata con olio, come offerta di cereali per il montone+ due decimi di efa di fior di farina impastata con olio 13  e come offerta di cereali per ciascun agnello un decimo di efa di fior di farina impastata con olio. È un olocausto, odore gradito,*+ un’offerta fatta a Geova mediante il fuoco. 14  Le rispettive libagioni devono essere mezzo hin di vino per un toro,+ un terzo di hin per il montone+ e un quarto di hin per un agnello.+ Questo è l’olocausto mensile, per ogni mese dell’anno. 15  Si deve offrire a Geova anche un capretto come offerta per il peccato, oltre all’olocausto regolare e alla libagione che lo accompagna. 16  “‘Il 1o mese, il 14o giorno del mese, sarà la Pasqua di Geova.+ 17  E il 15o giorno di questo mese sarà festa. Per sette giorni si mangerà pane senza lievito.+ 18  Il primo giorno ci sarà un santo congresso. Non dovete svolgere nessun lavoro pesante. 19  E presenterete a Geova come olocausto fatto mediante il fuoco due giovani tori, un montone e sette agnelli di un anno ciascuno. Dovete offrire animali sani.+ 20  Li dovete offrire insieme alle loro offerte di cereali di fior di farina impastata con olio,+ tre decimi di efa per un toro e due decimi per il montone. 21  Ne offrirai un decimo per ciascuno dei sette agnelli, 22  insieme a un capro come offerta per il peccato per fare espiazione per voi. 23  Farete queste offerte oltre all’olocausto della mattina, che fa parte dell’olocausto regolare. 24  Ogni giorno, per sette giorni, presenterete queste stesse offerte come cibo,* un’offerta fatta mediante il fuoco, odore gradito* a Geova. Dev’essere fatta insieme all’olocausto regolare e alla libagione che lo accompagna. 25  Il settimo giorno dovete tenere un santo congresso.+ Non dovete svolgere nessun lavoro pesante.+ 26  “‘Il giorno dei primi frutti maturi,+ quando presentate a Geova un’offerta del nuovo raccolto di cereali,+ dovete tenere un santo congresso durante la vostra Festa delle Settimane.+ Non dovete svolgere nessun lavoro pesante.+ 27  Presenterete come olocausto, odore gradito* a Geova, due giovani tori, un montone e sette agnelli di un anno ciascuno,+ 28  e, come rispettive offerte di cereali di fior di farina impastata con olio, tre decimi di efa per ciascun toro, due decimi per il montone 29  e un decimo per ciascuno dei sette agnelli, 30  insieme a un capretto per fare espiazione per voi.+ 31  Li offrirete insieme alle loro libagioni, oltre all’olocausto regolare e all’offerta di cereali che lo accompagna. Devono essere animali sani.+

Note in calce

O “che placa”, “che calma”. Lett. “riposante”.
Lett. “fra le due sere”.
Un decimo di efa corrispondeva a 2,2 l. Vedi App. B14.
Un hin corrispondeva a 3,67 l. Vedi App. B14.
O “che placa”, “che calma”. Lett. “riposante”.
Lett. “fra le due sere”.
O “che placa”, “che calma”. Lett. “riposante”.
Lett. “dei vostri mesi”.
O “che placa”, “che calma”. Lett. “riposante”.
Lett. “pane”.
O “che placa”, “che calma”. Lett. “riposante”.
O “che placa”, “che calma”. Lett. “riposante”.

Approfondimenti

Galleria multimediale