Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Numeri 13:1-33

13  Geova disse ora a Mosè:  “Manda degli uomini a esplorare il paese di Cànaan che sto per dare agli israeliti. Dovete mandare un uomo per ciascuna tribù dei loro padri, ognuno scelto fra i loro capi”.+  Per ordine di Geova, Mosè li fece dunque partire dal deserto di Pàran.+ Tutti gli uomini erano capi degli israeliti.  Questi sono i loro nomi: della tribù di Ruben, Sammùa figlio di Zaccùr;  della tribù di Simeone, Safàt figlio di Ori;  della tribù di Giuda, Càleb+ figlio di Iefùnne;  della tribù di Ìssacar, Igàl figlio di Giuseppe;  della tribù di Èfraim, Osèa*+ figlio di Nun;  della tribù di Beniamino, Palti figlio di Rafu; 10  della tribù di Zàbulon, Gaddièl figlio di Sodi; 11  della tribù di Giuseppe,+ per la tribù di Manasse,+ Gaddi figlio di Susi; 12  della tribù di Dan, Ammièl figlio di Ghemàlli; 13  della tribù di Àser, Setùr figlio di Michele; 14  della tribù di Nèftali, Nabi figlio di Vofsi; 15  della tribù di Gad, Gheuèl figlio di Machi. 16  Questi sono i nomi degli uomini che Mosè mandò a esplorare il paese. E Mosè diede a Osèa, figlio di Nun, il nome di Giosuè.*+ 17  Quando li mandò a esplorare il paese di Cànaan, Mosè disse loro: “Salite là nel Nègheb, e poi nella regione montuosa.+ 18  Dovete vedere che tipo di paese è,+ se quelli che vi abitano sono forti o deboli, pochi o molti, 19  se il paese è buono o cattivo e se le città in cui abitano sono fortificate o meno. 20  Scoprite se il paese è ricco* o povero*+ e se ci sono alberi o no. Dovete essere coraggiosi+ e prendere alcuni frutti del paese”. Quella era la stagione delle primizie dell’uva.+ 21  Gli uomini, dunque, salirono a esplorare il paese dal deserto di Zin+ fino a Reòb,+ a Lebo-Àmat.*+ 22  Saliti nel Nègheb, arrivarono a Èbron+ (edificata sette anni prima di Zòan in Egitto), dove vivevano Ahimàn, Sesài e Talmài,+ gli anachìm.+ 23  Quando arrivarono alla Valle* di Escòl,+ tagliarono un tralcio con un grappolo d’uva, che due di loro dovettero portare con una sbarra, e presero anche delle melagrane e dei fichi.+ 24  Quel luogo fu chiamato Valle* di Escòl*+ a motivo del grappolo che là gli israeliti avevano tagliato. 25  Passati 40 giorni+ fecero ritorno dall’esplorazione del paese. 26  Andarono dunque da Mosè e da Aronne e da tutta l’assemblea degli israeliti nel deserto di Pàran, a Càdes.+ Fecero rapporto a tutta l’assemblea e mostrarono i frutti del paese. 27  Questo è ciò che riferirono a Mosè: “Siamo entrati nel paese in cui ci hai mandato: vi scorrono davvero latte e miele,+ e questi sono i suoi frutti.+ 28  Comunque, quelli che vi abitano sono forti e le città fortificate sono grandissime. Abbiamo visto anche gli anachìm.+ 29  Gli amalechiti+ abitano nel paese del Nègheb;+ gli ittiti, i gebusei+ e gli amorrei+ abitano nella regione montuosa, e i cananei+ abitano vicino al mare+ e lungo il Giordano”. 30  Allora Càleb cercò di tranquillizzare il popolo che stava davanti a Mosè dicendo: “Saliamo subito, e di sicuro ne prenderemo possesso, perché possiamo senz’altro conquistarlo”.+ 31  Ma gli uomini che erano saliti con lui dissero: “Non siamo in grado di salire contro quella gente, perché è più forte di noi”.+ 32  E continuarono a fare agli israeliti un rapporto negativo+ sul paese che avevano esplorato, dicendo: “Il paese che abbiamo attraversato per esplorarlo è un paese che divora i suoi abitanti, e tutti quelli che vi abbiamo visto sono uomini di statura straordinaria.+ 33  E vi abbiamo visto i nefilìm, i figli di Anàc,+ che sono discendenti dei nefilìm; in paragone ci sembrava di essere cavallette, e così dovevamo sembrare noi ai loro occhi”.

Note in calce

O “Oshèa”.
Significa “Geova è salvezza”.
Lett. “grasso”.
Lett. “magro”.
O “entrata di Àmat”.
O “Uadi”, vedi Glossario.
O “Uadi”, vedi Glossario.
Significa “grappolo d’uva”.

Approfondimenti

Galleria multimediale