Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Levitico 7:1-38

7  “‘Questa è la legge dell’offerta per la colpa.+ È qualcosa di santissimo.  L’offerta per la colpa verrà scannata nel luogo in cui vengono scannati gli olocausti, e se ne deve spruzzare il sangue su tutti i lati dell’altare.+  Il sacerdote* ne presenterà tutto il grasso,+ inclusi la grassa coda, il grasso che ricopre gli intestini  e i due reni con il loro grasso vicino ai lombi. Insieme ai reni toglierà anche la membrana grassa del fegato.+  Il sacerdote li farà fumare sull’altare come offerta fatta a Geova mediante il fuoco.+ È un’offerta per la colpa.  La mangerà ogni maschio fra i sacerdoti,+ e dev’essere mangiata in un luogo santo. È qualcosa di santissimo.+  All’offerta per la colpa si applica la legge riguardante l’offerta per il peccato: l’offerta spetta al sacerdote che fa espiazione con essa.+  “‘Quando il sacerdote presenta un olocausto per qualcuno, la pelle+ dell’olocausto che gli è stato portato diventerà sua.  “‘Ogni offerta di cereali cotta al forno, nella padella o sulla piastra+ spetta al sacerdote che la presenta. Diventerà sua.+ 10  Ogni altra offerta di cereali, mista a olio+ o asciutta,+ andrà a tutti i figli di Aronne; ognuno ne avrà una porzione uguale. 11  “‘Questa è la legge del sacrificio di comunione+ che qualcuno può presentare a Geova. 12  Se lo presenta in segno di ringraziamento,+ presenterà insieme al sacrificio di ringraziamento pani a ciambella senza lievito impastati con olio, schiacciate senza lievito condite con olio e pani a ciambella di fior di farina ben impastata e mescolata con olio. 13  Presenterà tale offerta insieme a pani a ciambella lievitati, in aggiunta al suo sacrificio di comunione offerto in segno di ringraziamento. 14  Presenterà un pane di ogni tipo* come porzione sacra a Geova; questa spetterà al sacerdote che spruzza il sangue dei sacrifici di comunione.+ 15  La carne dei sacrifici di comunione offerti in segno di ringraziamento dovrà essere mangiata il giorno in cui la offre. Non se ne conserverà per il mattino seguente.+ 16  “‘Se il sacrificio che offre è un voto+ o un’offerta volontaria,+ verrà mangiato il giorno in cui lo presenta, e ciò che ne rimane potrà essere mangiato anche il giorno dopo. 17  Ma ciò che rimane della carne del sacrificio fino al terzo giorno sarà bruciato nel fuoco.+ 18  Se invece la carne del sacrificio di comunione viene mangiata il terzo giorno, chi lo ha presentato non sarà approvato. Non gli farà ottenere alcun favore; è qualcosa di offensivo, e chi* ne mangia risponderà del suo errore.+ 19  La carne che viene a contatto con qualsiasi cosa impura non dev’essere mangiata. Dev’essere bruciata nel fuoco. Chiunque sia puro può mangiare la carne pura. 20  “‘Chiunque* sia impuro e mangi la carne del sacrificio di comunione offerto a Geova dev’essere stroncato* di mezzo al suo popolo.+ 21  Se qualcuno* tocca qualcosa di impuro, che sia l’impurità di un essere umano,+ un animale impuro+ o qualsiasi cosa disgustosa e impura,+ e mangia della carne del sacrificio di comunione offerto a Geova, tale persona* dev’essere stroncata* di mezzo al suo popolo’”. 22  Geova disse ancora a Mosè: 23  “Di’ agli israeliti: ‘Non dovete mangiare grasso+ di toro né di pecora né di capra. 24  Il grasso di un animale trovato morto o di un animale ucciso da un altro animale può essere usato per qualsiasi altro scopo, ma non lo dovete assolutamente mangiare.+ 25  Chiunque mangi il grasso di un animale che presenta come offerta fatta a Geova mediante il fuoco dev’essere stroncato* di mezzo al suo popolo. 26  “‘Non dovete mangiare sangue+ in nessuno dei luoghi in cui dimorate, né di uccelli né di altri animali. 27  Chiunque* mangi sangue di qualsiasi sorta dev’essere stroncato* di mezzo al suo popolo’”.+ 28  Geova disse ancora a Mosè: 29  “Di’ agli israeliti: ‘Chi presenta il suo sacrificio di comunione a Geova porterà una parte del suo sacrificio come offerta a Geova.+ 30  Porterà nelle sue mani il grasso+ insieme al petto come offerta fatta a Geova mediante il fuoco, e agiterà il petto avanti e indietro come offerta agitata+ davanti a Geova. 31  Il sacerdote farà fumare il grasso sull’altare,+ mentre il petto andrà ad Aronne e ai suoi figli.+ 32  “‘Dei vostri sacrifici di comunione darete al sacerdote la coscia destra come porzione sacra.+ 33  Il figlio di Aronne che presenta il sangue dei sacrifici di comunione e il grasso avrà come porzione la coscia destra.+ 34  Io prendo infatti dai sacrifici di comunione degli israeliti il petto dell’offerta agitata e la coscia della porzione sacra e li do al sacerdote Aronne e ai suoi figli, come norma permanente per gli israeliti.+ 35  “‘Questa è la porzione delle offerte fatte a Geova mediante il fuoco riservata ai sacerdoti, ad Aronne e ai suoi figli, dal giorno in cui furono presentati perché servissero come sacerdoti di Geova.+ 36  Geova comandò che questa porzione fosse data loro dagli israeliti dal giorno della loro unzione.+ È un decreto permanente per le loro generazioni’”. 37  Questa è la legge inerente all’olocausto,+ all’offerta di cereali,+ all’offerta per il peccato,+ all’offerta per la colpa,+ al sacrificio d’insediamento+ e al sacrificio di comunione,+ 38  così come Geova la diede a Mosè sul monte Sinai+ il giorno in cui comandò agli israeliti di presentare le loro offerte a Geova nel deserto del Sinai.+

Note in calce

O forse “l’offerente”.
Lett. “uno per ciascuna offerta”.
O “l’anima che”.
O “l’anima che”.
O “messo a morte”.
O “un’anima”.
O “anima”.
O “messa a morte”.
O “messo a morte”.
O “qualsiasi anima”.
O “messo a morte”.

Approfondimenti

Galleria multimediale