Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Isaia 49:1-26

49  Ascoltatemi, isole,e prestate attenzione, nazioni lontane.+ Geova mi ha chiamato prima che nascessi;*+ha pronunciato il mio nome quando ero ancora nel ventre materno.   Ha fatto della mia bocca una spada affilata;mi ha nascosto all’ombra della sua mano.+ Ha fatto di me una freccia appuntita;mi ha celato nella sua faretra.   Mi ha detto: “Tu sei il mio servitore, o Israele,+colui tramite il quale manifesterò il mio splendore”.+   Io ho detto: “Ho faticato invano. Ho esaurito le forze inutilmente, per niente. Di sicuro, però, chi mi giudica è Geova,*e chi mi ricompensa è il mio Dio”.+   E ora Geova, colui che mi ha formato come suo servitore fin dal grembo,ha detto che devo ricondurgli Giacobbe,così che Israele sia riunito a lui.+ Io sarò glorificato agli occhi di Geova,e il mio Dio sarà divenuto la mia forza.   Ed egli ha detto: “Non è sufficiente che tu sia mio servitoreper risollevare le tribù di Giacobbee per ricondurre i superstiti d’Israele;*ti ho anche costituito luce delle nazioni,+affinché la mia salvezza raggiunga i confini della terra”.+  Questo è ciò che Geova, il Redentore* d’Israele, il suo Santo,+ dice a colui che è disprezzato,*+ colui che è detestato dalla nazione, lo schiavo dei potenti: “I re vedranno e si alzeranno in piedie i principi si inchinerannoa motivo di Geova, che è fedele,+del Santo d’Israele, che ti ha scelto”.+   Questo è ciò che Geova dice: “In un tempo di favore* ti ho risposto,+e in un giorno di salvezza ti ho aiutato;+ti ho protetto per darti come patto per il popolo,+per risanare il paese,perché riprendano possesso delle loro eredità devastate,+   per dire ai prigionieri: ‘Uscite!’,+e a quelli che sono nelle tenebre:+ ‘Fatevi vedere!’ Brucheranno lungo le strade,e i loro pascoli saranno lungo tutti i sentieri battuti.* 10  Non avranno né fame né sete,+non soffriranno né il caldo torrido né il sole,+perché Colui che ha misericordia di loro li guiderà+e li condurrà alle sorgenti d’acqua.+ 11  Trasformerò tutti i miei monti in strade,e le mie vie saranno elevate.+ 12  Ecco, questi vengono da lontano,+ed ecco, quelli dal nord e dall’ovest,e quegli altri dal paese di Sinìm”.+ 13  Esultate, cieli, e rallegrati, terra!+ I monti gridino di gioia,+perché Geova ha confortato il suo popolo+e mostra misericordia ai suoi afflitti.+ 14  Ma Sìon ha detto: “Geova mi ha abbandonato;+ Geova mi ha dimenticato”.+ 15  Può una donna dimenticare il suo piccoloo non avere compassione per il figlio del suo grembo? Anche se le madri dovessero dimenticarsi dei propri figli, io non mi dimenticherò mai di te.+ 16  Ecco, ti ho inciso sul palmo delle mie mani. Le tue mura sono sempre davanti a me. 17  I tuoi figli si affrettano a tornare. Quelli che ti hanno distrutto e devastato si allontaneranno da te. 18  Alza lo sguardo e guardati attorno:si stanno radunando tutti,+vengono da te. “Com’è vero che io vivo”, dichiara Geova,“ti vestirai di tutti loro come se fossero ornamentie li indosserai come fa una sposa. 19  Malgrado i tuoi luoghi fossero devastati e desolati e la tua terra fosse in rovina,+ora diverranno troppo stretti per quelli che vi abitano,+mentre quelli che ti divoravano+ saranno lontani.+ 20  I figli nati dopo quelli che avevi perso ti diranno: ‘Questo posto è troppo stretto per me. Fammi spazio, in modo che io possa abitare qui’.+ 21  E tu dirai nel tuo cuore: ‘Sono una donna che ha perso i figli ed è sterile,esiliata e prigioniera. E questi chi me li ha generati? Chi li ha cresciuti?+ Ero rimasta sola.+ Questi da dove vengono?’”+ 22  Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Ecco, farò segno con la mano alle nazioni,e alzerò il mio segnale* ai popoli.+ Porteranno i tuoi figli in braccio*e le tue figlie sulle spalle.+ 23  I re ti faranno da tutori,+e le loro principesse da nutrici. Si inginocchieranno con il viso a terra davanti a te+e leccheranno la polvere dei tuoi piedi.+ E tu dovrai riconoscere che io sono Geova;quelli che sperano in me non proveranno vergogna”.+ 24  Si possono forse strappare a un uomo potente quelli che ha catturato? Si possono forse liberare i prigionieri del tiranno? 25  Eppure questo è ciò che Geova dice: “Anche i prigionieri saranno strappati all’uomo potente+e quelli catturati dal tiranno saranno liberati.+ Mi opporrò a quelli che si oppongono a te+e salverò i tuoi figli. 26  A quelli che ti maltrattano farò mangiare la loro stessa carne,e si ubriacheranno del loro sangue come ci si ubriaca di vino nuovo. E tutti* dovranno riconoscere che io sono Geova,+il tuo Salvatore+ e il tuo Redentore,+il Potente di Giacobbe”.+

Note in calce

Lett. “dal grembo”.
O “Geova mi renderà giustizia”.
O “quelli d’Israele che sono stati protetti”.
O “Ricompratore”, “colui che riscatta”.
O “disprezzato nell’anima”.
O “buona volontà”, “benevolenza”.
O forse “sulle colline spoglie”.
Lett. “asta”, “palo”.
Lett. “nel seno”.
Lett. “ogni carne”.

Approfondimenti

Galleria multimediale