Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Ezechiele 36:1-38

36  “Quanto a te, figlio dell’uomo, profetizza riguardo ai monti d’Israele e di’: ‘O monti d’Israele, ascoltate la parola di Geova.  Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Il nemico ha detto contro di voi: ‘Ben vi sta! Perfino le alture dell’antichità sono diventate nostre!’”’+  “Perciò profetizza e di’: ‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Vi hanno reso desolati e vi hanno attaccato da ogni direzione, così da farvi diventare possesso dei sopravvissuti* delle nazioni, e la gente continua a parlare di voi e a calunniarvi.+  Quindi, o monti d’Israele, ascoltate la parola del Sovrano Signore Geova. Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice ai monti e ai colli, ai corsi d’acqua e alle valli, alle rovine desolate+ e alle città abbandonate che sono state saccheggiate e schernite dai sopravvissuti delle nazioni circostanti;+  a loro il Sovrano Signore Geova dice: ‘Nel fuoco del mio zelo+ parlerò contro i sopravvissuti delle nazioni e contro tutto Èdom, coloro che con grande gioia e totale disprezzo*+ hanno rivendicato il possesso del mio paese, per impadronirsi dei suoi pascoli e per saccheggiarlo’”’.+  “Perciò profetizza riguardo al paese d’Israele, e di’ ai monti e ai colli, ai corsi d’acqua e alle valli: ‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Ecco, parlerò con zelo e furore, perché avete subìto l’umiliazione delle nazioni”’.+  “Pertanto questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: ‘Io stesso giuro* che anche le nazioni che sono intorno a voi subiranno la loro umiliazione.+  Ma voi, o monti d’Israele, metterete rami e porterete frutto per il mio popolo Israele,+ perché tornerà presto.  Infatti io sono con voi e mi volgerò verso di voi, e voi sarete coltivati e seminati. 10  Moltiplicherò le persone che abitano su di voi, l’intera casa d’Israele, tutta quanta. Le città saranno ripopolate+ e le rovine ricostruite.+ 11  Moltiplicherò le persone e il bestiame che abitano su di voi;+ diventeranno numerosi e fecondi. Farò sì che siate abitati come in precedenza+ e vi renderò più prosperi che nel passato;+ e dovrete riconoscere che io sono Geova.+ 12  Farò camminare su di voi delle persone, il mio popolo Israele, che prenderanno possesso di voi.+ Diventerete la loro eredità, e non li priverete più di figli’”.+ 13  “Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: ‘Dal momento che vi dicono: “Sei un paese che divora le persone e priva la propria gente di figli”’, 14  ‘voi non divorerete più nessuno né priverete più di figli la vostra gente’, dichiara il Sovrano Signore Geova. 15  ‘Non vi farò più subire gli insulti delle nazioni né gli scherni dei popoli,+ e non farete più cadere la vostra gente’, dichiara il Sovrano Signore Geova”. 16  Ricevetti anche questo messaggio* di Geova: 17  “Figlio dell’uomo, quando quelli della casa d’Israele vivevano nel loro paese, lo resero impuro con la loro condotta e con le loro azioni.+ La loro condotta era per me impura come l’impurità delle mestruazioni.+ 18  Riversai su di loro il mio furore a causa del sangue che avevano sparso nel paese+ e perché lo avevano reso impuro con i loro disgustosi idoli.*+ 19  Li sparpagliai fra le nazioni e li dispersi fra i paesi.+ Li giudicai in base alla loro condotta e alle loro azioni. 20  Ma quando arrivarono in quelle nazioni, la gente profanò il mio santo nome,+ dicendo riguardo a loro: ‘Questi sono il popolo di Geova, ma hanno dovuto lasciare il suo paese’. 21  Allora avrò riguardo del mio santo nome, che la casa d’Israele ha profanato fra le nazioni nelle quali è andata”.+ 22  “Perciò di’ alla casa d’Israele: ‘Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: “Non agirò per amor vostro, o casa d’Israele, ma per amore del mio santo nome, che voi avete profanato fra le nazioni nelle quali siete andati”’.+ 23  ‘Certamente santificherò il mio grande nome,+ che è stato profanato fra le nazioni, che voi avete profanato fra loro. E le nazioni dovranno riconoscere che io sono Geova’,+ dichiara il Sovrano Signore Geova, ‘quando mi sarò santificato fra voi davanti ai loro occhi. 24  Vi prenderò dalle nazioni, vi radunerò da tutti i paesi e vi riporterò nel vostro paese.+ 25  Spruzzerò su di voi acqua pura e diventerete puri;+ vi purificherò da tutte le vostre impurità+ e da tutti i vostri disgustosi idoli.+ 26  Vi darò un cuore nuovo+ e metterò dentro di voi uno spirito nuovo;+ toglierò il cuore di pietra dal vostro corpo e vi darò un cuore di carne.*+ 27  Metterò dentro di voi il mio spirito, vi farò camminare nelle mie norme,+ e voi osserverete e metterete in pratica le mie decisioni giudiziarie. 28  Allora abiterete nel paese che diedi ai vostri antenati; voi sarete il mio popolo e io sarò il vostro Dio’.+ 29  “‘Vi libererò da tutte le vostre impurità, farò venire il grano e lo farò abbondare, e non manderò su di voi la carestia.+ 30  Farò abbondare i frutti degli alberi e i prodotti dei campi, così che non dobbiate più sopportare fra le nazioni la vergogna della carestia.+ 31  Allora vi ricorderete della vostra condotta malvagia e delle vostre azioni non buone, e proverete disgusto di voi stessi a causa dei vostri peccati e delle vostre pratiche detestabili.+ 32  Ma sappiate che non è per amor vostro che agirò’,+ dichiara il Sovrano Signore Geova. ‘Piuttosto vergognatevi e siate umiliati a causa della vostra condotta, o casa d’Israele’. 33  “Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: ‘Nel giorno in cui vi purificherò da tutte le vostre colpe, farò in modo che le città siano ripopolate+ e le rovine ricostruite.+ 34  La terra desolata, che giaceva desolata davanti agli occhi di ogni passante, sarà coltivata. 35  La gente dirà: “Quella terra desolata è diventata come il giardino di Èden,+ e le città che erano ridotte in rovina, desolate e demolite, ora sono fortificate e popolate”.+ 36  E le nazioni che saranno lasciate rimanere intorno a voi dovranno riconoscere che sono stato io, Geova, a ricostruire ciò che era demolito e a coltivare ciò che era desolato. Io, Geova, l’ho detto e l’ho fatto’.+ 37  “Questo è ciò che il Sovrano Signore Geova dice: ‘Lascerò che la casa d’Israele mi chieda di renderli numerosi come un gregge, e io li esaudirò. 38  Come il gregge dei santi, come il gregge di Gerusalemme* durante le sue feste,+ le città che erano in rovina saranno piene di greggi di uomini;+ e dovranno riconoscere che io sono Geova’”.

Note in calce

Lett. “rimanente”.
O “disprezzo nell’anima”.
Lett. “alzo la mia mano”.
Lett. “parola”.
Il termine ebraico sembra affine a una parola che sta per “escrementi” e viene usato in segno di disprezzo.
Cioè sensibile alla guida divina.
O forse “Come greggi di pecore da offrire in sacrificio a Gerusalemme”.

Approfondimenti

Galleria multimediale