Vai direttamente al contenuto

Vai direttamente all’indice

Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (edizione per lo studio)

Esodo 38:1-31

38  Fece l’altare degli olocausti in legno di acacia. Era quadrato, lungo 5 cubiti,* largo 5 e alto 3.+  Quindi fece i suoi corni ai suoi 4 angoli. I corni erano un tutt’uno con esso. Lo rivestì poi di rame.+  Dopodiché fece tutti gli utensili dell’altare: i recipienti per le ceneri, le pale, le scodelle, i forchettoni e i bracieri.* Fece tutti i suoi utensili in rame.  Per l’altare fece anche una graticola: una rete di rame posizionata al di sotto della cornice, a mezza altezza.  Fuse 4 anelli da fissare ai 4 angoli vicino alla graticola di rame, per infilarvi le stanghe.  Poi fece le stanghe di legno di acacia e le rivestì di rame.  Infilò le stanghe negli anelli ai lati dell’altare perché lo si potesse trasportare. Fece l’altare di assi, vuoto internamente.  Quindi fece il bacino di rame+ con la sua base di rame; utilizzò a tale scopo gli specchi* delle donne che prestavano servizio in modo organizzato all’ingresso della tenda dell’incontro.  Poi fece il cortile.+ Per il lato meridionale del cortile, che guarda a sud, fece teli di lino fine ritorto per una lunghezza di 100 cubiti.+ 10  C’erano 20 colonne e 20 basi forate di rame. I ganci delle colonne e gli elementi di collegamento* erano d’argento. 11  Anche sul lato settentrionale c’erano teli per una lunghezza di 100 cubiti. Le loro 20 colonne e le loro 20 basi forate erano di rame. I ganci delle colonne e gli elementi di collegamento erano d’argento. 12  Sul lato occidentale, invece, la recinzione di teli era lunga 50 cubiti. C’erano 10 colonne e 10 basi forate. I ganci delle colonne e gli elementi di collegamento erano d’argento. 13  La larghezza del cortile dal lato orientale, verso est, era di 50 cubiti. 14  Da una parte c’era una serie di teli lunga 15 cubiti, con 3 colonne e 3 basi forate; 15  e dall’altra parte dell’ingresso del cortile c’era un’altra serie di teli di 15 cubiti, con 3 colonne e 3 basi forate. 16  Tutti i teli che recingevano il cortile erano di lino fine ritorto. 17  Le basi forate per le colonne erano di rame, mentre i ganci delle colonne e gli elementi di collegamento erano d’argento; la sommità delle colonne era rivestita d’argento e tutte le colonne del cortile avevano elementi di fissaggio in argento.+ 18  La tenda d’ingresso* del cortile era tessuta con filo blu, lana color porpora, filo scarlatto e lino fine ritorto. Era lunga 20 cubiti e alta 5, la stessa altezza dei teli del cortile.+ 19  Le sue 4 colonne e le relative 4 basi forate erano di rame. I loro ganci erano d’argento, e le loro sommità e i loro elementi di collegamento erano rivestiti d’argento. 20  Tutti i pioli del tabernacolo e della recinzione del cortile erano di rame.+ 21  Quella che segue è la lista dei materiali impiegati nella realizzazione del tabernacolo, il tabernacolo della Testimonianza,+ compilata per comando di Mosè a opera dei leviti+ sotto la guida di Itamàr,+ figlio del sacerdote Aronne. 22  Bezalèl,+ figlio di Uri, figlio di Hur, della tribù di Giuda, fece tutto ciò che Geova aveva comandato a Mosè. 23  Con lui c’era Ooliàb,+ figlio di Aisamàc, della tribù di Dan, artigiano, ricamatore e tessitore di filo blu, lana color porpora, filo scarlatto e lino fine. 24  Tutto l’oro usato nell’intera realizzazione del luogo santo corrispose all’ammontare dell’oro dell’offerta agitata:+ 29 talenti* e 730 sicli* in base al siclo ufficiale del luogo santo.* 25  E l’argento contribuito dagli uomini dell’assemblea che erano stati registrati ammontò a 100 talenti e 1.775 sicli in base al siclo ufficiale del luogo santo. 26  Il mezzo siclo* a persona era la metà di un siclo in base al siclo ufficiale del luogo santo per ogni uomo tra quelli registrati, dai 20 anni in su,+ i quali furono in totale 603.550.+ 27  Per fondere le basi forate del luogo santo e le basi forate della cortina furono impiegati 100 talenti d’argento: 100 basi forate richiesero 100 talenti, un talento per ogni base forata.+ 28  Con i 1.775 sicli fece i ganci per le colonne, rivestì la sommità di queste e le collegò le une alle altre. 29  Il rame offerto* ammontò a 70 talenti e 2.400 sicli. 30  Con questo fece le basi forate dell’ingresso della tenda dell’incontro, l’altare di rame con la sua graticola di rame, tutti gli utensili dell’altare, 31  le basi forate del cortile, le basi forate dell’ingresso del cortile, tutti i pioli del tabernacolo e tutti i pioli+ della recinzione del cortile.

Note in calce

Un cubito corrispondeva a 44,5 cm. Vedi App. B14.
O “portafuoco”.
Cioè specchi di metallo ben lucidato.
O “anelli”, “cerchi”, “nastri” per il fissaggio.
O “portiera”.
Un talento corrispondeva a 34,2 kg. Vedi App. B14.
Un siclo corrispondeva a 11,4 g. Vedi App. B14.
O “in base al siclo santo”.
O “il beca”. Vedi App. B14.
O “dell’offerta agitata”.

Approfondimenti

Galleria multimediale